Trasporti Roma a Natale e Capodanno, raggiunto l'accordo: metro aperte fino alle 3.30

Per i turni festivi previsto un sistema di incentivi graduale

Trasporti garantiti il giorno di Natale, seppur qualche fascia di stop. A Capodanno le metro si muoveranno fino alle 3.30. E' stato raggiunto ieri l'accordo tra Atac e le segreterie territoriali di Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti sui turni di esercizio del trasporto pubblico locale della Capitale. Un accordo che prevede un sistema di incentivi economici per quanti, sacrificando cene in famiglia e fuochi d'artificio, assicureranno ai romani un collegamento tra le diverse parti della città. 

L'accordo è valido allo stesso modo per tutte le categorie ed coinvolge metro, bus e per le ferrovie Roma-Lido e Roma-Viterbo, quest’ultima solo nella tratta urbana. Il 25 dicembre i servizi saranno attivi su due fasce: dalle 8.30 alle 13 e dalle 16.30 alle 21. Il 31 dicembre il turno delle metro e delle ferrovie sarà prolungato fino alle 3.30 del 1 gennaio. A sostegno delle metro e della Roma-Lido, si legge ancora nell'accordo "si prevede un'intensificazione notturna su alcune linee della superficie". 

Tutte le info 

Fissati i turni, l'accordo è stato raggiunto anche sugli "importi aggiuntivi" che i dipendenti della municipalizzata capitolina riceveranno per l’impegno straordinario. Chi lavorerà il giorno di Natale prenderà 120 euro oltre la paga percepita normalmente per un turno. Il 31 dicembre, sempre "oltre ai trattamenti retributivi previsti per il turno effettuato", chi lavorerà tra le 19 e le 23 prenderà un'indennità omnicomprensiva di 65 euro che salirà a 170 euro per chi garantirà il turno dalle 23.01 a fine servizio. Chi effettuerà la chiusura del servizio sulle metro e, per il personale di guida anche dalle 3.30 alle 8 del primo gennaio "sarà riconosciuto un giorno di recupero aggiuntivo da fruire entro il mese di gennaio 2019, compatibilmente con le esigenze aziendali". Le indennità non sono cumulabili.

“Mentre negli anni precedenti venivano stipulati diversi accordi a settori a sé stanti” spiega Daniele Fuligni, segretario della Filt Cgil di Roma “quest’anno il disagio causato dal lavoro effettuato nelle fasce festive è uguale per tutto il personale e viene riconosciuto con un incentivo a crescita graduale. L’accordo” conclude “cade in un momento particolare, un momento in cui i creditori stanno votando, speriamo favorevolmente, la procedura fallimentare dell’azienda”.  

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perde zainetto sul bus e lancia appello: "Offro ricompensa a chi lo trova. Ci sono documenti medici"

  • Manifestazione contro i vitalizi, Sardine in piazza e Lazio-Inter: bus deviati e strade chiuse nel week end

  • Sala scommesse come base e armi per il recupero crediti: lo spaccio violento di Pierino la Peste, er Mattonella e Ciccio

  • Investito da un'auto mentre attraversa il Raccordo Anulare, morto un uomo

  • Incidente in via Tiburtina, scontro tra camion e auto: morto un uomo. Grave il figlio

  • Incidente in via Laurentina, auto si scontra con un camion: morta una donna

Torna su
RomaToday è in caricamento