Giovedì, 18 Luglio 2024
Attualità

Come sarà la nuova stazione Venezia della metro C [video e foto]

La stazione scende a 45 metri di profondità e si sviluppa su 8 livelli interrati, garantendo accesso diretto, al primo piano interrato, al complesso museale di piazza Venezia e dei Fori Imperiali

"Oggi è una giornata storica": così l'assessore capitolino alla mobilità, Eugenio Patanè, ha definito il giorno in cui è stato inaugurato il cantiere della stazione Venezia della metro C, che oltre ad avere un'enorme importanza a livello logistico avrà una grande valenza anche a livello culturale, terza "stazione-museo" dopo quella di San Giovanni, già aperta, e quella di Porta Metronia, che dovrebbe aprire nell'ottobre del 2024. La quarta e ultima a venire terminata sarà Colosseo - Fori Imperiali.

La stazione Venezia rappresenta una delle sfide più impegnative per WeBuild, complice la composizione del terreno, lo stato archeologico e il progetto generale: "La stazione Venezia avrà funzioni trasportistiche importanti perché collegata anche alla Metro D, che sarà la quarta metropolitana di Roma, e anche una grande rilevanza dal punto di vista archeologico nel progetto dei Fori Imperiali, a cui sta lavorando Walter Tocci insieme al Ministero - ha detto Patanè - Si tratta di un'impresa titanica, basti pensare che la stazione Venezia costerà 700 milioni di euro, quando in media una stazione costa 100-150 milioni. Il resto della tratta T1 partirà contemporaneamente, e per questo ringrazio ancora una volta il Governo per i finanziamenti".

Stazione Venezia metro C-2

Strategica anche la posizione: la stazione sorgerà al centro della piazza tra il Vittoriano, Palazzo Venezia, il Foro di Traiano, il Palazzo delle Assicurazioni Generali e la Chiesa di Santa Maria di Loreto, e una volta raggiunto il primo livello interrato, i viaggiatori potranno accedere direttamente alle aree museali di Palazzo Venezia, ai resti dell’Ateneo di Adriano, al Parco Archeologico dei Fori Imperiali e al Vittoriano. 

Come sarà la stazione Venezia

La stazione Venezia si svilupperà su otto livelli sotterranei che arrivano a 45 metri sotterranei da piano strada, collegati da 27 scale mobili, 6 ascensori e da banchine di 110  metri. Gli accessi diretti alla piazza a servizio delle tre aree museali saranno tre: sistema di Palazzo Venezia tramite due scale mobili, una scala fissa e un ascensore, sistema dell’Ateneo di Adriano e Fori Imperiali, tramite due scale mobili, una scala fissa e un ascensore vetrato, e sistema del Vittoriano, tramite una scala mobile e una fissa.

Stazione Venezia metro C, vista dell’atrio e tornelli-2

VIDEO | Metro C, piazza Venezia apre il cantiere. Via ai lavori: "Sarà la stazione più bella della storia dell'ingegneria" 

La galleria di banchina della stazione sarà lunga 120 metri, e avrà un diametro maggiore, realizzato con lo scavo tradizionale tramite la tecnica del congelamento. Per la costruzione delle gallerie che collegano la stazione Colosseo - Fori Imperiali alla stazione Venezia  sono  state  usate 2 TBM (Tunnel Boring Machine) che, avanzando nel terreno, sostengono il fronte scavo e rivestono  la  galleria. Le due talpe meccaniche, che hanno scavato a una profondità di circa 35 metri, hanno completato lo scavo delle gallerie nell’agosto 2020 e sono state messe in sicurezza al centro di piazza Venezia per poter essere poi estratte nel corso della realizzazione della stazione.

Stazione Venezia metro C, vista della banchina-2

In adiacenza al Vittoriano, sul lato dei Fori Imperiali, verrà realizzato un pozzo di accesso per i vigili del fuoco dal diametro di 12 metri, con uno scavo di circa 38 metri, che sarà collegato alla galleria del binario pari tramite un cunicolo realizzato con scavo tradizionale.

La terza stazione-museo di Roma

L’atrio  museale  al  primo livello interrato  è  stato  progettato  di  concerto  con  la  Soprintendenza  con l'obiettivo di ricollocare  i  vari  reperti  archeologici ritrovati durante lo scavo e renderli così visibili ai passeggeri e ai turisti, creando un sistema integrato con i musei circostanti. Le indagini archeologiche di prima fase eseguite a piazza della Madonna di Loreto hanno infatti consentito di riportare alla luce un complesso monumentale di eccezionale importanza, gli Auditoria di Adriano, costituito da grandi aule dove si svolgevano discussioni filosofiche e pubbliche letture di opere letterarie. 

Stazione Venezia metro C, vista atrio museo

Dalle indagini archeologiche sono emerse inoltre, al centro della piazza, le strutture murarie delle antiche "tabernae", edifici a uso commerciale, che si affacciavano sulla via Lata, l’antica via Flaminia. Verranno anch’esse ricollocate a fine lavori per essere esposte ai visitatori. Lungo il tracciato originale della Via Flaminia saranno quindi ricollocati, protetti da apposite teche, la facciata di un edificio con tabernae e le grandi aule rettangolari che compongono gli Auditoria di Adriano.

Stazione Venezia metro C, vista Atheneum di Adriano-2

La linea C, terza linea metropolitana di Roma

La  linea C, terza linea metropolitana di Roma, attraversa  la Capitale  collegando  la  città da Sud-Est a Nord-Ovest, connettendo la  periferia al centro. Attraversa quartieri storici della città come Centocelle, Pigneto, Appio Latino e il Centro Storico, per poi arrivare al quartiere Prati nei pressi di piazzale Clodio. È lunga 26 km, 17 in sotterraneo e 9 in superficie, per un totale di 29 stazioni, dalla fermata di Monte Compatri/Pantano a Clodio/Mazzini.

L’esecuzione del progetto procede per tratte. Al momento è stata completata ed è già in funzione la tratta che dal capolinea a Pantano, nel comune di Monte Compatri, arriva a San Giovanni, verso il centro: un percorso di 19 km di linea, con 22 stazioni e 1 deposito officina già funzionanti. Le prossime stazioni collegate saranno Porta Metronia, Colosseo - Fori Imperiali e Venezia, in pieno centro storico, al momento in costruzione, mentre sono in fase di progettazione le restanti fermate Chiesa Nuova, San Pietro, Ottaviano e Clodio/Mazzini.

Il progetto prevede anche 4 stazioni di interscambio con le altre due linee metropolitane: con la linea A nelle stazioni di San Giovanni e Ottaviano, con la linea B presso la fermata Colosseo e con le ferrovie locali FL1/FL3 presso la fermata Pigneto.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come sarà la nuova stazione Venezia della metro C [video e foto]
RomaToday è in caricamento