Lunedì, 15 Luglio 2024
Attualità

La metro di Roma è senza treni, linea B1 di nuovo chiusa per ore

Dalle 7:50 Atac ha annunciato l'interruzione del servizio tra Bologna e Jonio in entrambe le direzioni

Ci risiamo. Dalle 7 e 40 del mattino di oggi, giovedì 10 marzo, infatti la linea B1 della metropolitana di Roma è stata interrotta, proprio nell'ora di punta. Ancora una volta. Un problema che ha causato un effetto domino con vagoni e banchine piene, che hanno reso letteralmente impossibile salire sui treni. Il tutto, ancora durante la fase emergenziale della pandemia da coronavirus.

Il motivo dell'interruzione della tratta Bologna-Jonio della linea B1, come hanno ripetuto gli altoparlanti nelle stazioni, "l'esiguo numero di treni". Inutili i tentativi di Atac di limitare il disservizio, con l'attivazione del servizio bus navetta, nella tratta interrotta. Le linee 38-63-80-83-88-235-338-339-349-351, "potenziate" secondo l'azienda, non hanno infatti aiutato il deflusso e l'afflusso dei passeggeri. La tratta, seppur facendo registrare una serie di ritardi, è stata riattivata alle 9:36. Due ore dopo.

Problemi anche sulla linea della metro B

La mattinata di passione ha colpito tutti gli utenti, migliaia, che utilizzano la metro B, con frequenze oltre il normale minutaggio e convogli pieni. A Piramide e Termini, stazioni solitamente anche di deflusso dei passeggeri, il numero di pendolari a bordo non è mai diminuito. Una "tonnara" che, da giorni, sta rendendo invivibili i viaggi della speranza sui treni della metropolitana della capitale d'Italia.

Metro chiuse in anticipo e manutenzione per i tram: Roma si prepara a mesi di disagi

Pochi treni sulla metro B

Secondo informazioni ottenute da RomaToday nei giorni scorsi, dei 48 convogli a disposizione della metro blu, meno di un quarto sono quelli in circolazione. Del parco treni, venticinque sono quelli in revisione, due sono invece in manutenzione ed altrettanti in attesa del collaudo dell'ustif, l'ufficio che si occupa della sicurezza sui binari. 

Altri, infine, sono in attesa di un tornio (il macchinario che rettifica le ruote dei pochi vagoni a disposizione adesso di nuovo disposizione degli operai Atac), che servirà ad effettuare le riparazioni sulle ruote usurate. In totale, quindi, a disposizione della linea B, il primo marzo, erano rimasti al massimo una dozzina di convogli. Ad oggi, la situazione non è cambiata di molto. Un problema, quello dei treni mancanti, riscontrato anche sulla Roma Lido (com'è stato segnalato dagli utenti e documentato da RomaToday).

metro b-7-22

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La metro di Roma è senza treni, linea B1 di nuovo chiusa per ore
RomaToday è in caricamento