rotate-mobile
Giovedì, 7 Luglio 2022
Attualità

Fridays for future, ragazzi in piazza per il clima. Roma dichiara l'emergenza

Alla vigilia dello sciopero per il clima approvata una mozione con cui anche Roma Capitale, come oltre 500 città in tutto il mondo, si impegna "ad adottare buone pratiche e a mettere in campo azione concrete"

Tutti in piazza per il clima, più di "200.000 studenti" secondo gli attivisti di Fridays for Future Roma che hanno dato vita al terzo Global Strike, partito alle 10 da piazza della Repubblica. "Il nostro futuro vale più dei vostri profitti" si legge sullo striscione che ha aperto il corteo.

IL VIDEO DELLA MANIFESTAZIONE

"Il nostro pianeta è in fiamme: dall'Amazzonia alla Siberia il disastro climatico è sotto gli occhi di tutti ma i governi continuano a non agire - dichiarano gli attivisti - Trump e Macron si scagliano contro Greta Thunberg dimostrando che questa battaglia vede noi giovani contrapporci ai potenti del pianeta. Nessun governo può dirsi ecologista se continua a mettere mercato e profitto al primo posto. Dal governo italiano abbiamo solo promesse e proposte assolutamente insufficienti".

Tanti i cartelli e gli slogan. "Studieremo il passato se ci darete un futuro; abbatti il capitalismo non gli alberi; non è il fuoco è il capitalismo; università in sciopero per il futuro", si legge su uno striscione. 

Nel frattempo la Capitale ha dichiarato lo stato d'emergenza climatica. Un annuncio sottolineato anche da una mozione, votata ieri all'unanimità, "che impegna il Comune ad adottare pratiche e a mettere in campo azione concrete" , spiegano dal Fridays For Future di Roma.

L'assemblea capitolina, con il voto un'unanime di 40 consiglieri, ha infatti dichiarato l'emergenza climatica e ambientale. "Bisogna agire con urgenza per contrastare i cambiamenti climatici in tutto il mondo" scrive su Facebook la sindaca di Roma, Virginia Raggi. L' Assemblea Capitolina, aggiunge la Raggi, "ha appena approvato all'unanimità una mozione che chiede alla nostra amministrazione di farsi portavoce presso il governo e il Parlamento affinché vengano messe al centro della politica nazionale tutte le azioni possibili per contrastare l'emergenza climatica e ambientale".  

Una vittoria dei giovani e delle realtà ambientaliste. Il corteo, con striscioni e cori, attraverserà viale Luigi Einaudi, piazza dei Cinquecento, via Cavour, largo Corrado Ricci, via dei Fori Imperiali e piazza della Madonna di Loreto. Dalle 9 e fino alle 13.30 si prevedono deviazioni, limitazioni e rallentamenti sulle linee bus H, 5, 14, 16, 40, 50, 51, 60, 64, 66, 70, 71, 75, 82, 85, 87, 105, 117, 118, 170, 360, 590, 649, 714 e 916.

marcia clima-3

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fridays for future, ragazzi in piazza per il clima. Roma dichiara l'emergenza

RomaToday è in caricamento