Attualità

Coronavirus: le librerie a Roma e nel Lazio riapriranno dal 20 aprile

Lo ha stabilito un'ordinanza della regione Lazio, che posticipa i tempi del via libera rispetto a quanto fissato dall'ultimo Dpcm. "Serve tempo a esercenti per organizzare la sicurezza"

Libri in vendita in una libreria (Immagine d'archivio, fonte Pixabay)

Le librerie nel Lazio riapriranno dal 20 aprile. A stabilirlo un'ordinanza emessa nella giornata di oggi dalla regione Lazio. Una via libera che recepisce quanto indicato dall'ultimo decreto sul coronavirus emanato dalla Presidenza del Consiglio, ma che posticipa di una settimana la partenza. Questo per dare tempo ai commercianti di organizzare le misure di sicurezza all'interno degli esercizi.  

"Questo per dare il tempo agli esercenti di poter organizzare le misure di sicurezza previste dall’Allegato 5 del decreto - spiega l'assessore alle attività produttive Paolo Orneli - come ad esempio trovare soluzioni per garantire il distanziamento minimo tra le persone nell'accesso e nell'uscita dai locali e durante la loro permanenza, reperire dei guanti monouso da distribuire all’ingresso e favorire l’igienizzazione dei locali. Vogliamo che le librerie riaprano, ma questo deve avvenire nella sicurezza assoluta di lavoratori e clienti". 

Già, perché tra gli allegati del dpcm firmato dal premier Giuseppe Conte, ce n'è uno interamente dedicato alle misure di prevenzione. Dalla distanza interpersonale di un metro da garantire all'interno dei locali, agli ingressi dilazionati, al divieto di sostare all'interno più del tempo necessario all'acquisto dei beni, oltre all'utilizzo di mascherine e guanti specie quando il contatto ravvicinato con il cliente non può essere evitato. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: le librerie a Roma e nel Lazio riapriranno dal 20 aprile

RomaToday è in caricamento