Martedì, 15 Giugno 2021
Attualità

Lazio zona rossa fino a quando? Si spera nell'arancione prima di Pasqua: cosa accadrà nei prossimi giorni

La data da segnare sul calendario è il 26 marzo, un venerdì, quella del nuovo report dell'Iss

Il Lazio è in zona rossa e ci resterà per un bel po'. Almeno per due settimane, poi si vedrà. Le speranza è quella di avere, almeno prima di Pasqua, misure meno rigide che significherebbero una boccata d'ossigeno per alcuni imprenditori. Non per bar e ristoranti che, a meno di clamorosi ribaltoni, resterano aperti solamente per l'asporto. 

L'assessore alla sanità regionale Alessio D'Amato si è detto fiducioso. "Due settimane possono essere sufficienti per essere arancioni", ha detto lunedì scorso ai microfoni di Radio Rai indicando come 15 giorni il tempo minimo affinchè si possa passare in una fascia con meno limitazioni.

Il Lazio, come così tutte le regioni inserite nella fascia più rigida, per finire in zona arancione deve però sperare che l'indice Rt torni torni sotto la soglia ovvero sotto l'1,25. In base all'ultimo monitoraggio dell'Iss, l'indice era a 1,31 con incidenza 172.82 x 100.000 abitanti. 

Il prossimo monitoraggio avverrà come di consueto venerdì 19 marzo, ma sarà solamente una tappa intermedia per Roma ed il resto della regiona. Più che altro sarà indicativo per capire se i cittadini le stanno rispettando a dovere le restrizioni imposte e la strada è quella giusta.

Sarà decisivo, quindi, il report del 26 marzo. Se i parametri scenderanno, il Lazio potra finire in fascia arancione il 29 marzo con la riapertura di negozi, centri estetici e parrucchieri. Pochi giorni prima della chiusura di Pasqua decisa per decreto e della zona rossa in tutta Italia dal 3 al 5 aprile.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lazio zona rossa fino a quando? Si spera nell'arancione prima di Pasqua: cosa accadrà nei prossimi giorni

RomaToday è in caricamento