menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Ansa

Foto Ansa

Roma e il Lazio tornano in zona arancione, venerdì il nuovo monitoraggio dell'Iss

Con il decreto legge di mercoledì 31 marzo è stato deciso che non ci saranno zone gialle fino a fine aprile

Roma e il Lazio tornano in zona arancione da oggi, martedì 6 aprile. Dopo il weekend di Pasqua e Pasquetta - come da programma - sarà in atto un allentamento delle misure anti Covid. L'indice Rt si mantiene infatti inferiore ad 1, anche se l'attenzione resta alta in vista del prossimo monitoraggio dell'Iss che sarà di venerdì 9 aprile prossimo.

Una decisione già presa venerdì 26 marzo, quanto il Lazio è stato messo nella fascia arancione, quindi la Pasqua 'rossa' e da oggi il nuovo cambio di colore. Domani, mercoledì 7 aprile, inoltre riapriranno anche le scuole. Con il decreto legge di mercoledì 31 marzo va ricordato che non ci saranno zone gialle fino a fine aprile, neanche se la curva dei contagi iniziasse a scendere sensibilmente quindi nessuna riapertura di bar e ristoranti in vista a colazione o pranzo.

L'indice Rt sotto quota 1 nel Lazio

L'indice Rt nel Lazio si mantiene a 0.98, ossia appena sotto la soglia di guardia a quota 1. La curva dell'epidemia non è in crescita, ma in calo e anche prossimi giorni ci possiamo aspettare una lieve diminuzione dei contagi.

La soglia per passare automaticamente in zona rossa è fissata a 1.25. Il tasso di incidenza ogni 100mila abitanti calcolato nei 7 giorni dell'ultimo monitoraggio dell'Iss e del Ministero della Sanità (dal 26 marzo al primo aprile) è pari a 214.

Terapie intensive ancora sotto pressione

Un parametro per cui il Lazio è considerata invece una Regione ad alto impatto è quello relativo al tasso di occupazione delle terapie intensive. Il valore del Lazio è sopra la soglia critica fissata dal governo al 30 per cento e si attesta, infatti, al 41 per cento con 396 ricoverati.

Sopra la soglia critica anche il tasso dei ricoveri nei reparti ordinari di malattie infettive, con la percentuale al 43%. Secondo le proiezioni dell'Agenas, Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali, il picco dei ricoveri nelle terapie intensive dovrebbe essere stato raggiunto.

Made with Flourish

agenas 5 aprile-2

Le regole nel Lazio zona arancione

In zona arancione sono consentiti spostamenti solo all'interno del proprio Comune di appartenenza, ad eccezione che per comprovate esigenze di lavoro, salute o necessità, e si potranno visitare amici e parenti, per un massimo di due persone non appartenenti al nucleo familiare, esclusi minori di quattordici anni, disabili e persone non autonome, rispettando l'orario del coprifuoco.

Consentito praticare attività motoria o sportiva all'aria aperta in forma individuale e mantenendo la distanza interpersonale di due metri. Saranno aperti i negozi, mentre bar e ristoranti lavoreranno solo con asporto e consegna a domicilio. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento