menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assembramenti a Roma, chiuse piazze a Trastevere e San Lorenzo. Nel Lazio zona arancione a Frosinone

I controlli hanno interessato anche il litorale di Ostia, con numerose pattuglie in piazza Anco Marzio per la presenza di assembramenti

Complice il bel tempo, in tanti hanno invaso le vie del centro e le zone storiche della movida di Roma. Fiumi di persone che hanno creato situazioni di affollamento nella zona del Tridente, in via del Corso, piazza di Spagna e piazza del Popolo dove sono state messe le transenne per incanalare l'afflusso e il deflusso delle persone. 

La polizia locale di Roma Capitale è stata costretta a chiudere la scalea del Tamburino, la rampa che da via Dandolo scende in viale Glorioso a Trastevere, e piazza dell'Immacolata a San Lorenzo a causa del grosso numero di persone che rendeva impossibile il rispetto delle normative anti contagio. I controlli hanno interessato anche il litorale di Ostia, con numerose pattuglie in piazza Anco Marzio per la presenza di assembramenti.

Venerdì sera, sempre a Trastevere, erano state sanzionate 15 persone all'interno sorprese a consumare ben oltre l'orario consentito. Analogo provvedimento anche nei confronti del titolare dell'attività. E se da un lato le forze dell'ordine sorvegliano la città per evitare assembramenti, dall'altra continua la lotta dei medici al virus. 

Secondo il bollettino aggiornato della Regione Lazio, nel Lazio - al momento - sono 35.664 i casi attualmente positivi a Covid-19, di cui 1.814 ricoverati, 216 in terapia intensiva e 33.634 in isolamento domiciliare. Dall'inizio dell'epidemia i guariti sono in totale 191.352, i decessi 5.871 e il totale dei casi esaminati è pari a 232.887.

Dati in salita soprattutto a sud di Roma, con la provincia di Frosinone che con due comuni in zona rossa sui cinque di tutta la regione, da lunedì passerà in zona arancione, a dispetto del resto del Lazio che resterà in fascia gialla. 

A renderlo noto è l'Unità di crisi Covid-19 della Regione Lazio: "E' in corso la predisposizione dell'ordinanza, a seguito della relazione epidemiologia della Asl di Frosinone e del Seresmi - Spallanzani, Servizio regionale per l'epidemiologia, sorveglianza e controllo delle malattie infettive. La provincia di Frosinone sarà zona arancione a partire dalle ore 00.01 di lunedì 1 marzo", si legge. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento