rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Attualità

Atterrati a Roma 160 italiani bloccati in Inghilterra

Ad attenderli un nuovo tampone dopo quello effettuato alla partenza. Obbligatoria l'osservanza di un periodo di 14 giorni di quarantena

Chi bloccato in aeroporto, chi in Inghilterra solo di passaggio, chi in urgenza di rientrare in Italia. Per loro la Farnesina ha trovato una soluzione e ieri sono rientrati a Roma,con un volo Alitalia, atterrato poco dopo le 15 all'aeroporto di Fiumicino da Londra Heathrow, i primi 160 italiani che risultavano residenti in Italia o in condizioni di urgenza o criticità

Il loro rientro era previsto dall'ordinanza firmata dai ministri Di Maio, Speranza e De Micheli. Prima di lasciare la Gran Bretagna i 160 italiani hanno dovuto effettuare un tampone prima della partenza. Giunti a Fiumicino è stato obbligatorio un nuovo tampone, eseguito presso le strutture di testing rapido, già operative al Leonardo da Vinci, allestite da Aeroporti di Roma con il supporto della Regione Lazio e l'osservanza di un periodo di 14 giorni di quarantena. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atterrati a Roma 160 italiani bloccati in Inghilterra

RomaToday è in caricamento