rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
Attualità Olgiata / Largo dell'Olgiata

INPS mette all'asta 9 immobili residenziali: dall'Olgiata ad Anzio tutti gli appartamenti in vendita

Le metrature, le vie ed i prezzi di base degli immobili residenziali che l'INPS ha deciso di vendere. L'asta è fissata per la seconda metà di gennaio

Nove appartamenti all’asta, di varie metrature, con l’obiettivo di ricavare oltre 770 mila euro. L’Inps prosegue la vendita del suo patrimonio immobiliare puntando sulla cessione di alloggi, di metrature differenti, nel territorio cittadino ed anche nella provincia di Roma.

Il pezzo pregiato

Sono tre gli appartamenti che l’istituto nazionale di previdenza sociale punta a vendere nella Capitale. E si trovano tutti e tre nella zona dell’Olgiata. Il più oneroso si sviluppa su due livelli (al II e III piano di un immobile) e come gli altri si trova al largo dell’Olgiata. E’ composto da soggiorno, cucina, disimpegno, due camera e da una soffitta che si raggiunge attraverso una scala a chiocciola. Completa la proprietà una cantina di 5 metri quadrati e ben due box auto, di 28 e 35 mq. La superficie dell’appartamento è invece di 138 metri quadrati. Il prezzo a base d’asta è di 194mila e 800 euro.

Gli appartamenti all'Olgiata

Gli altri due appartamenti messi all’asta che si trovano in via dell’Olgiata hanno metrature simili tra loro, di poco superiori ai 100 mq. Il primo di questi si trova al piano terra e dispone di soggiorno, cucina, disimpegno, bagno, 2 camere di cui una con bagno. Ha anche una cantina di 8 mq ed un box auto di 22 mq. Per questo alloggio, in tutto di 110 mq, la base d’asta è di 128mila e 838 euro. L’altro appartamento, anch’esso al piano terra, dispone di soggiorno, cucina, disimpegno, due camere, due bagni ed ha la peculiarità di avere due giardini sui due lati della proprietà. In tutto la superficie è di 109 mq, più cantina (5 mq) e posto auto (31 mq). Si può provare a prenderlo per 166mila euro.

Gli alloggi ad Anzio

Gli altri appartamento che INPS ha messo all’asta si trovano ad Anzio. Hanno metrature che spaziano dai 38 metri quadrati (con posto auto di 14 mq) ed arrivano a 91 mq. Il primo dispone di ampio ingresso, soggiorno con angolo cottura, bagno, camera da letto e balcone e si trova ad un secondo piano e si può provare a prendere a 24mila e 640 euro. L’alloggio di 91 mq invece, situato al IV piano, ha un ingresso, salone, cucina abitabile, corridoio, 2 vani, 2 bagni e due balconi. Ha inoltre una piccola soffitta di 4mq ed un posto auto. E’ in vendita ad un prezzo di 67mila e 340 euro. Di medio taglio sono gli altri 4 alloggi INPS di Anzio, presenti in via dei Pesci ed in via dei Leoni. Spaziano dai 74 agli 86 metri quadrati ed il loro prezzo a base di asta si aggira, mediamente, intorno ai 52mila euro.

Sopralluoghi e presentazione domande

Per partecipare alle aste dell’INPS occorre presentare una cauzione pari al 10 per cento del valore dell’immobile che si vuole provare ad acquistare. Le cauzioni vanno depositate entro il 18 gennaio, mentre tutte le aste si svolgono nella mattinata del giorno successivo: il 19 gennaio. E’ inoltre possibile chiedere di visitare gli appartamenti, tutti liberi, scrivendo alla Romeo Gestioni Spa all’indirizzo asteinps@grupporomeo.com. Bisogna indicare il numero di lotto, il proprio nome e cognome e lasciare un recapito telefonico. Le visite possono essere richieste fino a tre giorni prima della data di fine.

Come funziona l'asta

L’incanto si terrà in sessioni della durata di 3 minuti entro cui ciascun Offerente potrà prenotarsi  e presentare un’Offerta Palese in aumento rispetto al prezzo base d’Incanto e per le successive sessioni in aumento rispetto alla valida Offerta di importo più elevato, con rialzo minimo pari ad €  2.000,00  (duemila/00).  Il  Notaio  Banditore  procederà  a  confermare  la  validità  di  ciascuna  Offerta Palese in aumento e ad avviare una nuova sessione.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INPS mette all'asta 9 immobili residenziali: dall'Olgiata ad Anzio tutti gli appartamenti in vendita

RomaToday è in caricamento