Attualità Quadraro / Piazza dei Tribuni

Rifiuti non raccolti, cresce l'esasperazione e aumentano i roghi della spazzatura

Tra ieri sera e questa mattina all'alba altri quattro episodi

Foto Black Alpaca Production - da segnalazione a RomaToday

I rifiuti non raccolti in strada, il caldo e i miasmi che infestano l'aria dei quartieri. Un mix che va avanti da due settimane e che sta esasperando i romani. Secondo i dati dei vigili del fuoco, riportati oggi da Il Messaggero, sono oltre 60 gli interventi per incendi riferibili alla presenza di rifiuti in strada. Tra ieri sera e questa mattina presto, secondo quanto raccolto da RomaToday dal comando di via Genova, altri quattro interventi. 

E' il quadrante sud est quello dove si registra il maggior numero di casi. Nel solo VII municipio tra ieri alle 22 e stamattina all'alba sono stati tre gli interventi. Il primo in viale san Giovanni Bosco, dove ieri sera sono andati a fuoco cumuli di rifiuti. Rogo di spazzatura con plastica e sostanze nocive liberate in aria. "L'intero quartiere", racconta un cittadino, "è finito avvolto in una coltre di fumo. Nonostante il caldo siamo stati costretti a chiudere le finestre. E' impossibile vivere così". 

Secchio dell'immondizia in fiamme-2

Esasperazione su esasperazione anche nella vicina piazza dei Tribuni (video in basso). Anche qui rifiuti bruciati. L'intervento all'alba di oggi, con fiamme alte che si sono propagate dai sacchetti alle macchine parcheggiate. Due, secondo il racconto dei testimoni, quelle gravemente danneggiate. Cambia il quadrante, ma sempre questa notte, un ulteriore intervento ha interessato la zona di Monte Mario: anche qui rifiuti in fiamme.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Roghi che la notte prima, quella tra domenica e lunedì, avevano interessato la zona di Casal Bruciato dove in via Tommaso Smith sono andati a fuoco numerosi cassonetti stracolmi di rifiuti. Le fiamme sono partite proprio dai sacchetti abbandonati in strada. 

I residenti Casal Bruciato da settimane denunciano la mancata raccolta dei rifiuti: le strade del quartiere sono diventate, ormai da tempo, discariche a cielo aperto. “Non si può camminare neppure più sui marciapiedi, c’è solo spazzatura” hanno commentato alcuni abitanti esasperati. Oltre i muri di spazzatura che impediscono il libero passaggio, con l’aumentare delle temperature anche i miasmi attanagliano la quotidianità di chi vive in quartiere.

E sempre a Roma est, stavolta a Borgata Finocchio, le fiamme dai rifiuti si sono propagate all'illuminazione pubblica, danneggiandola. Fiamme anche in via Don Primo Mazzolari, a Villaggio Falcone.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti non raccolti, cresce l'esasperazione e aumentano i roghi della spazzatura

RomaToday è in caricamento