rotate-mobile
Attualità

Ucraina, arrivati a Roma 50 profughi grazie alla carovana "Stop the war now"

Donne, anziani e bambini in fuga da Dnipro segnalati dalla Caritas ucraina. Ad organizzare il corridoio Arci Solidarietà, Arcs e AOI insieme a Roma Capitale

Cinquanta tra donne, anziani e bambini ucraini in fuga dalla guerra sono arrivati il pomeriggio di lunedì 4 aprile a Termini grazie alla carovana italiana "Stop the war now" (fermate la guerra adesso), organizzata da Arci Solidarietà, Arcs e AOI in collaborazione con Roma Capitale. 

Il gruppo di profughi, tra loro anche persone con gravi disabilità, fuggono per lo più da Dnipro, tra le più importanti città ucraine al confine con il Donbass, regione in crisi dal 2014 per gli scontri tra nazionalisti e filorussi. Il corridoio umanitario è partito domenica 3 aprile da Leopoli, città dell'ovest a pochi chilometri dalla Polonia, arrivando al confine italiano il giorno dopo. 

Dopo la segnalazione, da parte della Caritas locale, della presenza di un elevato numero di persone fragili intenzionate a raggiungere il nostro Paese, si è attivata una generosa gara di solidarietà anche grazie al supporto di don Giuseppe Satriano, arcivescovo della diocesi di Bari presente a Leopoli con la carovana.

“Con il sostegno del Forum del Terzo settore nazionale - dichiara Mariangela De Blasi, presidente di Arci Solidarietà -, grazie a una campagna di raccolta fondi promossa dalla consigliera regionale Marta Bonafoni e con il prezioso contributo di privati cittadini, si è potuto allestire un canale di protezione per tutte persone in fuga. Un modello di collaborazione positiva tra associazioni, privati cittadini e istituzioni”. 

“In stretta collaborazione con la Protezione Civile e la Regione Lazio - spiega l’assessora alle Politiche Sociali di Roma Capitale Barbara Funari - abbiamo seguito fin dall’inizio questo viaggio per garantire e individuare una soluzione di accoglienza adatta a ciascuno di questi complessi casi, molti con gravi disabilità”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ucraina, arrivati a Roma 50 profughi grazie alla carovana "Stop the war now"

RomaToday è in caricamento