Gigi Proietti, oggi lutto cittadino: il suo abbraccio a Roma dalla cupola dell’Auditorium

Nel giorno dei suoi funerali lo spettacolare omaggio di Fondazione Musica per Roma sulla cupola della Sala Sinopoli. A Viterbo, dove Proietti era cittadino onorario, la gigantografia del Maresciallo Rocca

In un altro momento storico sarebbe stata sicuramente una commemorazione di massa, il virus invece impone una celebrazione diversa: i funerali di Gigi Proietti a Piazza del Popolo saranno in forma strettamente privata. Nella Chiesa degli Artisti saranno ammesse soltanto 60 persone. Fuori nessuna folla oceanica: tutt’intorno strade interdette ad auto e pedoni per evitare qualsiasi forma di assembramento. I funerali di Gigi Proietti saranno trasmessi in diretta su Rai1, a partire dalle 9.40. 

Gigi Proietti, è il giorno dei funerali: lutto cittadino a Roma

A Roma è lutto cittadino. Proclamato dalla sindaca Virginia Raggi “per rndere omaggio a un artista indimenticabile, interpretando così il sentimento di vicinanza e partecipazione sincera al dolore dei familiari e degli amici che accomuna tutta la cittadinanza". 

Ciao Gigi! Roma saluta Proietti per l'ultima volta

L'abbraccio di Gigi Proietti a Roma: la proiezione sulla cupola dell'Auditorium

E nel giorno dei suoi funerali, con Roma e l’Italia intera incollate allo schermo per l’ultimo saluto al grande attore, sarà Gigi Proietti ad abbracciare la sua città dall’alto. Spettacolare ed emozionante la proiezione voluta da Fondazione Musica per Roma sulla cupola della Sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica. Sarà proiettata oggi giovedì 5 novembre, a partire dalle 17.30. 
 
Le braccia spalancate che salutano il suo pubblico, lo sguardo sorridente e luminoso in una delle sue repliche di Cavalli di Battaglia proprio all’Auditorium. “Un omaggio doveroso da parte della Fondazione Musica per Roma ad un’artista che per anni ha calcato i palcoscenici dell’Auditorium divertendo e appassionando oltre 100 mila spettatori” - scrivono da viale De Coubertain. 

Funerali Proietti, i taxi trasmettono i brani dell’attore: “Con lui se ne va un pezzo di Roma”

Gli omaggi della città a Gigi Proietti: feretro al Globe 

E se il funerale a piazza del Popolo sarà solo per pochi intimi, prima l’ultimo viaggio di Gigi Proietti nei luoghi del cuore della sua città. Il feretro si muoverà da Villa Margherita verso il Campidoglio. Da qui poi il carro funebre andrà al Globe Theatre di Villa Borghese, che presto gli sarà intitolato. A rendergli omaggio qui saranno i colleghi di teatro, tv e cinema. Quindi l'arrivo alla chiesa degli Artisti previsto per le 12. 

VIDEO | I romani ricordano Proietti: "Ciao Gigi, facci ridere anche dal paradiso"

A Viterbo la gigantografia del Maresciallo Rocca

E a ricordare Gigi Proietti in tutta la sua grandezza è anche il Comune di Viterbo. L’immagine scelta e proiettata da Valle Faul sulla facciata del vecchio ospedale, accanto al colle del Duomo è quella del Maresciallo Rocca. “Un omaggio della città di Viterbo all’amato cittadino onorario” - ha commentato l’assessore alla cultura e al turismo Marco De Carolis.

“Viterbo deve molto a Gigi Proietti e al Maresciallo Rocca. Per questo vogliamo ricordare anche chi, insieme a Proietti, ha riportato Viterbo sotto i riflettori, rinvigorendo e rinnovando quella vocazione di città del cinema che Viterbo ha avuto in passato e che tuttora conserva. Vogliamo ricordare “il padre” del Maresciallo Rocca: il regista Giorgio Capitani, anche lui cittadino onorario dal 2004” - ha detto il sindaco di Viterbo, Giovanni Arena. “Capitani e Proietti hanno scelto Viterbo per girare le storie della nota serie televisiva in onda sulla Rai, a partire dalla seconda metà degli anni ‘90. Insieme hanno fatto conoscere la nostra città a milioni di italiani. Sono moltissimi i turisti che, negli anni, visitando Viterbo, hanno chiesto dove fosse la caserma dei carabinieri del Maresciallo Rocca o la farmacia della Sandrelli. In una puntata abbiamo ritrovato anche un frammento del Trasporto della Macchina di Santa Rosa”. Viterbo ricorderà con una messa i suoi amati concittadini lunedì 9 novembre alle 12, alla basilica santuario della Quercia, grazie alla disponibilità di don Massimiliano Balsi. 

Maresciallo Rocca Viterbo-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Coronavirus Roma, Matteo si fa ricoverare insieme allo zio down positivo al Covid: "Non potevo lasciarlo solo"

  • Sciopero trasporti mercoledì 25 novembre: a rischio metro, bus, treni e pullman Cotral

Torna su
RomaToday è in caricamento