menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gaia e Camilla investite un anno fa, il ricordo tra fiocchi rossi e lettere: “Siete i raggi di sole che ci illuminano da lassù”

La cerimonia di commemorazione al Fleming, quartiere delle due sedicenni investite a Corso Francia. Da compagni di classe e insegnanti dediche e pensieri commossi davanti ai genitori: "Avremo cura del vostro ricordo"

“Ora siete i raggi di sole che illuminano la nostra vita anche da lassù”. Con queste parole i compagni di classe hanno ricordato Gaia Von Freymann e Camilla Romagnoli, le due studentesse sedicenni investite e uccise a Corso Francia nella notte tra il 21 e il 22 del dicembre 2019. Nei giorni scorsi, con l’accusa di omicidio stradale plurimo, la condanna a 8 anni per Pietro Genovese.

Gaia e Camilla investite un anno fa

Ad un anno da quella tragica notte la commemorazione nel cortile della scuola media Nitti, al Fleming: il quartiere di Gaia e Camilla. In prima fila i genitori delle ragazze e le istituzioni, dietro una platea gremita. Familiari, parenti e amici. Insegnanti e conoscenti. Intorno fiocchi e candele rosse, silenzio e commozione. 

Tante le lettere e le dediche dei compagni di classe per Gaia e Camilla, strappate alla vita a soli 16 anni. L’attrice Selvaggia Quattrini ha letto un testo inedito scritto da Federico Moccia per le due ragazze.

Gaia e Camilla, l'amore per lo sport e lo studio: chi erano le due amiche morte in Corso Francia

Il ricordo dei compagni di classe: "Siete tatuaggio indelebile inciso sul cuore"

“Per quanto possa fare male, in fondo sappiamo che siete ancora qui. I ricordi durano per sempre. Siete come un tatuaggio che non va via, inciso nel nostro cuore” - hanno detto i compagni del liceo De Sanctis. Li verrà affissa una delle due targhe in memoria delle giovani, l’altra a Corso Francia dove i genitori hanno già piantato un ulivo. Indelebile il murale che ritrae Gaia e Camilla “mano nella mano, anche in cielo”

Legate da un fiocco rosso pure le due panchine bianche donate dalla GreensideRoma onlus, associazione del Fleming, e che rimarranno nel cortile della Nitti.

Ad ogni pensiero letto l’applauso commosso, poi il silenzio. Il dolore punge. “E’ stato un anno doloroso e non c’è giorno in cui non vi pensiamo, oggi più che mai. Avremo cura del vostro ricordo”. 
 

panchine gaia camilla 2-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

  • De Magna e beve

    12 "vizi" artigianali: nuovo regno del tiramisù apre a Roma

  • De Magna e beve

    Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento