menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Via del Corso. Foto Ansa

Via del Corso. Foto Ansa

Roma zona arancione solo sulla carta, i romani non aspettano lunedì: sabato pomeriggio tra folle e assembramenti

Famiglie con i bambini vestiti per il carnevale, assembramenti fuori dai locali, folla nelle strade dello shopping: per la Capitale un sabato in zona gialla in tutto e per tutto

Arancioni sulla carta, gialli nei fatti. E' stato un sabato "affollato" quello vissuto nella città di Roma. L'annuncio di venerdì sera, "Roma e Lazio in zona gialla a partire da lunedì", è stato vissuto da tutti come una sorta di libera tutti già a partire da questo week end che pure, lo ricordiamo, vede in vigore ancora le stringenti regole della zona arancione. Complice il bel tempo però in tanti si sono riversati in strada, invadendo le piazze, le vie dello shopping e trasformando le aree antistanti i locali, aperti lo ricordiamo solo per l'asporto, in luoghi di assembramenti. 

Dalla periferia al centro tanti i romani riversati in strada. In molti quartieri le piazze principali e i parchi sono stati presi d'assalto da genitori con i propri piccoli vestiti da carnevale. Battaglie di coriandoli e stelle filanti, come se nulla fosse, guardati a vista da genitori "mascherati" contro il covid. A terra i segni della festa e l'impressione di una normalità che però, almeno sulla carta, la zona arancione avrebbe dovuto allontanare e di parecchio. Piazza dei Mirti a Centocelle, piazza della Marranella, via del Pigneto, la piazza principale di Casal Bertone, piazza Balsamo Crivelli, piazza san Giovanni Bosco. E ancora, verso il centro, i giardini di piazza Vittorio, le strade di Monti fino a piazza del Popolo, al Pincio, a via del Corso: tutti invasi di bambini vestiti per Carnevale. 

E in centro in via del Corso sembrava un sabato normale. Le foto sono quelle della folla di un sabato di fine gennaio con i negozi aperti. File fuori dai bar per l'asporto e code per entrare nei negozi. Scene di normalità, con la zona arancione completamente ignorata. Dall'Eur decine di chiamate per assembramenti in diversi punti del quartiere. Alla vista delle auto della polizia i gruppetti si sono sciolti.

A piazza del Popolo la scena più evidente deflagrata che è poi sui social. Caos, diverse situazioni, tra ragazzini e tanti curiosi ad assistere. Zuffe, aggressioni, assembramenti, i cellulari che riprendono e l'arrivo delle forze dell'ordine per sciogliere gli assembramenti [Qui la ricostruzione del pomeriggio].

Video rilanciati, come sempre, da Welcome to Favelas. La pagina instagram ha portato alla ribalta anche gli assembramenti all'ombra del Colosseo, dove tra balli e aperitivi da asporto c'è chi è finito a ballare su auto. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona arancione più vicina per Roma e il Lazio. D'Amato: "Curva in ascesa"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento