Mercoledì, 28 Luglio 2021
Attualità

Coronavirus Roma, il focolaio del San Raffaele Pisana si allarga: contagi negli altri comuni del Lazio

Sono stati effettuati ad oggi 2.332 tamponi, di cui 1.168 effettuati nei drive-in e 1.164 effettuati nella struttura. All'interno della struttura, al momento, non vi sono casi positivi

I contagi nel Lazio sono stabili, ma a Roma e in tutta la regione ora c'è timore per il focolaio della clinica San Raffaele Pisana. Nella giornata del 9 giorni, da quel cluster, sono stati 14 i nuovi casi di coronavirus registrati, altri 8 invece nella prima parte della giornata di oggi portando così a 68 persone colpite in totale (dato aggiornato ad oggi). 

Tamponi a tappeto per tracciare

La Regione, fin dall'inizio di questa settimana, ha alzato il muro di guardia lavorando per tracciare quanto più possibile i contatti. Secondo i dati aggiornati dell'Unità di Crisi COVID-19 sono "stati effettuati ad oggi, per fini di sanità pubblica per il solo focolaio dell'IRCCS San Raffaele Pisana, 2.332 tamponi, di cui 1.168 effettuati nei drive-in e 1.164 effettuati nella struttura, dove sono iniziati oggi i secondi test per 582 unità tra operatori e pazienti. Alla fine per la gestione di questo focolaio si prevede di effettuare oltre 3.000 tra tamponi e test sierologici. All'interno della struttura, al momento, non vi sono casi positivi", si legge in una nota diffusa nella mattinata. 

I casi segnalati

Esami che stanno tuttavia delineando come le persone contagiate non siano solamente nell'area del territorio della Asl Roma 3, che gestisce il caso, ma anche in altre zone della Capitale. Dei 14 casi registrati ieri, l'assessore alla sanità nel Lazio Alessio D'Amato ha sottolineato come rappresentino una coda riconducibile al focolaio dell'IRCCS poiché sono pazienti che dopo alcuni giorni dalla dimissione dalla struttura hanno sviluppato la positività.

I casi segnalati risultano nei territori della Asl Roma 1, Asl Roma 3, Asl Roma 4, Asl Roma 5 e Asl Roma 6. Il caso di Asl Roma 5 ha generato 17 contatti per un totale di contact tracing di oltre 100 unità e al momento 9 casi positivi confermati".

I casi a Guidonia

In particolare, il fronte più caldo, porta a Guidonia, comune alla periferia nord-est di Roma. Qui sono nove i casi fino ad ora registrati e riferibili a quanto pare ad una persona che era stata ricoverata nella struttura sanitaria. Ad annunciare l'emergenza ieri pomeriggio, appena avuta la comunicazione dalla Asl, è stato il sindaco Michel Barbet.

Tra i nove, tutti appartenenti allo stesso nucleo familiare, secondo quanto apprende RomaToday c'è anche una agente della polizia municipale del Comando di via Roma. Già in isolamente domiciliare, la agente è entrata in contatto con un familiare dimesso proprio dalla RCCS della Pisana. Sottoposti a tampone i colleghi della agente, si attendono ad ore gli esiti dell'indagine. 

I casi a Rieti

Di oggi, invece, la notizia che il filone dei contagi ha raggiunto anche Rieti, come spiega l'Unità di Crisi regionale: "Dalla Asl di Rieti ci comunicano 8 nuovi positivi riconducibili al focolaio dell'IRCCS San Raffaele Pisana e nello specifico da un paziente covid-19 positivo deceduto dopo un periodo di riabilitazione presso la struttura. La situazione è sotto controllo, tutti i contatti sono stati individuati e saranno sottoposti al test".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus Roma, il focolaio del San Raffaele Pisana si allarga: contagi negli altri comuni del Lazio

RomaToday è in caricamento