Attualità Via Casal Bianco

Focolaio Bartolini a Guidonia: salgono a 21 i casi positivi, screening per 250 lavoratori

L'azienda in una nota: "L’Asl ha posto in quarantena i soggetti che hanno avuto contatti stretti con i positivi isolando il cluster"

C'è ancora preoccupazione per il focolaio di Coronavirus registrato alla sede del corriere Bartolini di via Casal Bianco a Guidonia. Come reso noto dalla Asl Roma 5, ai 16 casi di martedì se ne aggiungo altri 5 per un totale di 21 positivi al Covid19. Una situazione monitorata, come spiega in una nota l'azienda di corriere espresso con sede centrale a Bologna.

"Stiamo operando in stretta collaborazione con l’Azienda Sanitaria Locale e nel rispetto dei Protocolli vigenti. Per tale ragione BRT Corriere Espresso ta adottando ogni accorgimento necessario a dare continuità al servizio, nella massima salvaguardia della salute di operatori e clienti".

"Presso l’HUB di Guidonia la locale ASL ha effettuato l’analisi epidemiologica che ha coinvolto oltre 250 persone effettuando uno screening naso faringeo sugli addetti al magazzino della ditta di appalto di servizi, sui dipendenti e sulle imprese di trasporto interessate. L’ASL ha posto in quarantena i soggetti che hanno avuto contatti stretti con i positivi isolando il cluster e la situazione è stata posta sotto controllo, non ci sono stati provvedimenti di sospensione dell’attività".

"Fin dall’inizio dell’emergenza Covid-19 - si legge ancora nella nota di BRT espresso - e a seguito delle priorità strategiche dettate dal Governo, BRT Corriere Espresso ha prontamente istituito un Comitato che monitora ed interviene per adottare tutte le misure necessarie a salvaguardare la sicurezza e la salute di chiunque interagisca con il network".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Focolaio Bartolini a Guidonia: salgono a 21 i casi positivi, screening per 250 lavoratori

RomaToday è in caricamento