rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
Attualità

Expo Dubai, anche Regione Lazio nel padiglione Italia

Una superficie di 3.500 metri quadri per 27 metri d’altezza, 74 partner istituzionali, 53 sponsor, 15 regioni italiane, 30 università presenti

3.500 metri quadri per 27 metri d’altezza, 74 partner istituzionali, 53 sponsor, 15 regioni italiane, 30 università presenti. Questi i numeri del Padiglione Italia all’Expo 2020 a Dubai, inaugurato venerdì. “È il padiglione più visitato durante la prima giornata dell’Esposizione Universale” ha commentato Paolo Glisenti, commissario straordinario.

All’evento hanno partecipato Regione Lazio e Lazio Innova, partner ufficiali del Padiglione Italia e tra i protagonisti indiscussi dei prossimi sei mesi grazie al loro ricchissimo carnet di eventi e alle imprese laziali che sbarcheranno ad Expo a partire dalle prossime settimane: frutto di un progetto firmato da Carlo Ratti, Italo Rota, Matteo Gatto e F&M ingegneria, e costruito sotto la gestione e il coordinamento di LC&Partners Project Management and Engineering.

“La Regione Lazio è qui per presentare le eccellenze del nostro patrimonio regionale, con tanti forum a carattere scientifico rivolti alle imprese, su sostenibilità, turismo, scienze della vita, salute, benessere, agricoltura di precisione”, ha spiegato Quirino Briganti, responsabile per Expo Dubai della Regione Lazio. “Ci saranno anche una serie di attività rivolte al settore universitario e alle start up, che possono veramente diventare una grande opportunità per il nostro settore produttivo. Avremo modo di promuovere il Lazio in tutte le sue sfaccettature, sfruttando il fatto che la nostra regione è una di quelle a più alto contenuto di innovazione tecnologica d’Europa", ha aggiunto Briganti. 

“Noi, come Regione Lazio e Lazio Innova abbiamo dato il nostro contributo nei mesi precedenti e continueremo a darlo: abbiamo portato avanti una serie di iniziative di ascolto per le imprese e per le attività del territorio che vogliono partecipare a questa manifestazione e, con l’inizio in presenza delle attività, continueremo a farlo ancora di più, promuovendo anche le attività del nostro Lazio Region Business Hub, aperto presso la Camera di Commercio italiana a Dubai” ha sottolineato Nicola Tasco, presidente di Lazio Innova. 

Marco Vincenzi, presidente del Consiglio Regionale della Regione Lazio, ha definito Expo 2020 un palcoscenico strategico e un’occasione importantissima per la popolazione internazionale. All’interno del Padiglione Italia il Lazio svolge un ruolo di primo piano con la sua presenza, la sua bellezza, il suo patrimonio di cultura e innovazione. In due parole: la bellezza del passato per migliorare e rendere più bello il nostro Paese nel futuro”.

“A seguito della pandemia l’Europa ha dato un segnale potente e l’Italia avrà a disposizione centinaia di miliardi da mettere in campo per un grande piano su infrastrutture e riforme con due obiettivi principali: la digitalizzazione e la riconversione ecologica. Ecco, in questo padiglione, offriamo la capacità delle imprese italiane di innovare con le tecnologie per la riconversione ecologica, per le energie verdi, per le vernici fatte con materiali recuperati” ha detto Benedetto Della Vedova, sottosegretario agli Affari esteri”. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Expo Dubai, anche Regione Lazio nel padiglione Italia

RomaToday è in caricamento