Domenica, 21 Luglio 2024
Attualità

Epatite misteriosa a Roma, terzo caso nel Lazio: bimbo di 8 mesi ricoverato

D'Amato: "Stiamo costantemente monitorando la situazione"

Un altro caso sospetto di epatite acuta misteriosa nel Lazio, un bambino di Roma che è in buone condizioni ed è monitorato e ha le stesse caratteristiche degli altri. I casi totali ad eziologia sconosciuta nella Regione salgono a 3.

A confermarlo è l'assessore alla sanità Alessio D'Amato: "Stiamo costantemente monitorando la situazione, non dobbiamo fare allarmismo ma mantenere un livello di attenzione alto". È il terzo caso di epatite misteriosa nel Lazio, dopo quello emerso lo scorso 23 aprile e della bimba di 8 mesi ricoverata al Bambino Gesù.

Ad oggi i piccoli colpiti da epatite acute sconosciute sono stati segnalati in Belgio, Danimarca, Francia, Irlanda, Olanda, Romania, Spagna, in Svezia e in Israele. La maggior parte dei paesi riporta un numero di casi limitato. Fa eccezione il Regno Unito che, al 21 aprile 2022, aveva identificato oltre 100 bambini di età inferiore a 10 anni. 

Al di fuori dell'Europa, al 15 aprile, sono invece 9 casi di epatite acuta registrati. "Al momento - riporta l'Ecdc nell'ultimo bollettino aggiornato al 23 aprile - non c'è una chiara correlazione tra i casi riportati. Nessun chiaro fattore di rischio epidemiologico è emerso tra i casi, così come nessuna associazione con i viaggi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Epatite misteriosa a Roma, terzo caso nel Lazio: bimbo di 8 mesi ricoverato
RomaToday è in caricamento