rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Attualità

"Andate a donare sangue. C'è il rischio di stop all'attività chirurgica"

L'appello della Regione Lazio

Le conseguenze dell'emergenza Coronavirus sulla gestione del sistema sanitario si stanno già facendo sentire. In particolare si è registrata una contrazione nelle donazioni di sangue, con il rischio concreto dello stop all'attività chirurgica. A lanciare l'allarme è l'assessore alla Salute della Regione Lazio, Alessio D'Amato: "L'emergenza COVID-19 sta mettendo in ginocchio i servizi trasfusionali. E’ necessario andare a donare perché c'è il rischio concreto di bloccare l'attività chirurgica. Rivolgo un appello alla donazione per consentire il prosieguo delle attività ospedaliere. Donare il sangue è sicuro, basta recarsi in uno dei nostri centri trasfusionali".

Su facebook, dal suo isolamento domiciliare dopo la positività al Covid-19, il presidente Zingaretti rilanciare l'appello: "Io per ora non posso farlo. Ma invito tutti a donare il sangue, ce n'è bisogno per le sale operatorie. Si puo' fare in piena sicurezza e il sangue verrà ovviamente analizzato prima dell'utilizzo. Tutte e tutti coloro che possono vadano a donare: è questo il momento". 


Un problema non solo del Lazio. "E' importante donare il sangue, in questo periodo si sta registrando una contrazione del fenomeno della donazione, che è fondamentale per salvare vite umane. E' un appello a tutti per donare il sangue", ha detto il capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli, in conferenza stampa ieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Andate a donare sangue. C'è il rischio di stop all'attività chirurgica"

RomaToday è in caricamento