Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Coronavirus, Zingaretti ai ristoratori: "Distanziate i tavoli, così restiamo in zona gialla"

Il presidente della Regione Lazio lancia un appello ai ristoratori con il quale chiede agli esercenti di limitare gli assembramenti nei locali. Gli esercenti: "Lo facciamo da un anno"

 

"Faccio un appello con tutto il cuore a tutti gli esercizi commerciali, ristoranti, bar e pub che da qualche giorno hanno riaperto perché tornati in zona gialla: mantenete i tavoli distanziati e cercate di evitare assembramenti all'interno e all'esterno dei vostri locali". A dirlo è il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, a margine dell'inaugurazione del centro vaccinale all'interno dell'Auditorium Parco della Musica di Roma. "Il Lazio è stata la regione che più a lungo è rimasta in zona gialla - continua il governatore e segretario del Partito democratico -, so che avete sofferto molto, ma ora non molliamo”. 

Claudio Pica, presidente della Fiepet-Confesercenti di Roma e Lazio, risponde subito all’appello con una nota: "Ringraziamo il presidente della Regione Lazio per aver compreso gli sforzi che il settore della ristorazione, gli imprenditori e tutta la filiera dell'agroalimentare, hanno fatto e stanno facendo per superare la crisi economica dovuta alla pandemia, ma non possiamo nascondere i ristori insufficienti ed evidenziare come gli operatori, fin dall'inizio dell'emergenza Covid, hanno attuato le normative e i dispositivi richiesti dal governo affinché ristoranti, pizzerie, gelaterie, bar e streetfood potessero lavorare a pieno regime e in sicurezza. Nel raccogliere l'appello, aggiungiamo che in modo responsabile gran parte dei ristoratori applicano già da un anno il distanziamento tra i tavoli, e per quei pochi che non dovessero farlo ribadiamo l'inasprimento delle sanzioni come del resto abbiamo già richiesto alla Prefettura di Roma e agli altri organi competenti".

Zingaretti poi si rivolge anche agli esercizi commerciali: “Grazie per il lavoro svolto finora, ma è meglio un cliente in coda fuori piuttosto che un negozio troppo pieno”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento