rotate-mobile
Attualità

Quanto costano le mense scolastiche a Roma e nel Lazio

Il VII report di Cittadinanzattiva conferma il trend degli scorsi anni: la Capitale è tra le meno care in Italia e nella regione

Anche il report 2024 di Cittadinanzattiva sul costo delle mense scolastiche conferma il primato di Roma: è la più economica tra le città metropolitana in Italia e in assoluto nel Lazio. Per le famiglie romane, quindi, tra tanti costi da dover sopportare ogni giorno, quello per il pasto dei figli a scuola non è tra i più pesanti. 

Quanto costano le mense a Roma e nel Lazio

Prendendo a riferimento un nucleo di tre persone, con un reddito annuo lordo di 44.200 euro, che corrisponde ad un ISEE di 19.900 euro, l'associazione ha fatto emergere che nel Lazio il corso medio mensile per le mense è di 74 euro. Un aumento dell'1%, sì, ma sempre molto meno che altrove. Se si pensa che in Basilicata la cifra sale a 109 euro. La media nazionale è di 85 euro e qui l'incremento da un anno all'altro è stato del 3%. 

tabella costi pasti scuola infanzia 2023 2024 lazio

Andando nello specifico, a Roma e provincia per ogni pasto consumato dai bambini nelle scuole d'infanzia e primarie spendono 2,32 euro, cioè 46 euro al mese e 418 euro l'anno. Poco di più a Latina, dove si arriva a 2,60 euro a pasto, per una spesa mensile di 52 euro e annua di 468 euro. Non se la passano bene, invece, le famiglie di Rieti e Frosinone. Nel primo caso il singolo pasto viene a costare 4,48 euro per una spesa annua di 927 euro a famiglia. A Frosinone addirittura 5,37 euro che significa 966,6 euro l'anno. Intermedia la situazione per Viterbo: 3 euro precisi a pasto, 60 euro l'anno, 540 euro l'anno. 

tabella mense scuole primarie 2023 2024

Quante scuole dotate di mense

Nel calcolo della quota annuale del servizio di ristorazione scolastica il report ipotizza una frequenza di 20 giorni mensili, per un totale di 9 mesi escludendo eventuali quote extra annuali e/o mensili. Secondo l’Anagrafe nazionale, un terzo degli edifici scolastici in Italia, ossia 13.533 su 40.160, sono dotati di locale mensa. La distribuzione però non è omogenea, in quanto nelle Regioni del Sud poco più di un edificio su cinque dispone di una mensa scolastica (al Centro è il 41% e al Nord il 43%) e la quota scende al 15,6% in Campania e al 13,7% in Sicilia. La regione con un numero maggiore di scuole dotate di mensa è la Valle d’Aosta (72%), seguita da Piemonte, Toscana e Liguria dove è presente in 6 edifici su 10. In Puglia, Abruzzo e Lazio sono presenti in un edificio su quattro. 

Nuove mense a Roma e provincia

Come già evidenziato lo scorso anno, Cittadinanzattiva ricorda che con i fondi Pnrr nel Lazio arriveranno 65 nuove mense, di cui 49 costruite ex novo, per incrementare il totale attuale di 775. Nello specifico, grazie a 28,51 milioni di euro, ci saranno 9 demolizioni e ricostruzioni, 7 riconversioni e appunto 49 nuove strutture finora inesistenti. Nell'area metropolitana di Roma sono previste mense a Frascati, Tolfa, Ariccia, Palestrina, Nazzano, San Cesareo, Montelibretti, Lanuvio, Monte Compatri, Campagnano, Sacrofano, Ardea, Santa Marinella, Genzano, Fiumicino, Morlupo, Rocca Priori, Castelnuovo di Porto, Fonte Nuova, Ladispoli, Nettuno, Zagarolo, Subiaco, Labico e ovviamente nella città di Roma, per un totale di 30 nuove mense scolastiche finanziate con oltre 14.000.000 di euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quanto costano le mense scolastiche a Roma e nel Lazio

RomaToday è in caricamento