rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Attualità

Un anno dopo la Cgil torna in piazza a Roma per "non dimenticare l'assalto fascista e squadrista"

Dalle 13 alle 18 circa 10 mila persone sfileranno in corteo da piazza della Repubblica a piazza del Popolo

La Cgil torna in piazza. Ad un anno dall'assalto alla sede di corso d'Italia, il sindacato guidato da Maurizio Landini si prepara alla manifestazione nazionale organizzata per domani pomeriggio in piazza del Popolo a Roma, per ricordare, e respingere ancora una volta quell'attacco "fascista e squadrista" del 9 ottobre scorso, e per rilanciare al prossimo governo le dieci proposte dell'agenda Cgil, dal tetto alle bollette allo stop alla precarietà al fisco. Lo fa con lo slogan "Italia, Europa, ascoltate il lavoro", che accompagna il corteo e la manifestazione, decisa prima dell'esito elettorale.

Il corteo partirà alle ore 13.30 da piazza della Repubblica per giungere in piazza del Popolo dove prenderà la parola per le conclusioni il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini. Dal palco anche gli interventi di Livia Spera, segretaria generale Etf; Luc Triangle, segretario generale di Industriall Europa; Rosa Pavanelli, segretaria generale Psi; Esther Lynch, vice segretaria generale della Ces; Antonio Lisboa, segretario aggiunto della Cut Brasile; Maria Grazia Giannichedda, presidente Fondazione Basaglia; Giulio Marcon, portavoce Sbilanciamoci; Filippo Sotgiu dei Fridays for Future.

Al termine della manifestazione, dalle ore 19 alle 22, è prevista l'apertura straordinaria della sede nazionale della Cgil, in corso d'Italia 25. Per l'occasione saranno organizzate delle visite guidate e verrà presentata l'opera restaurata dell'artista Ennio Calabria danneggiata durante l'assalto del 9 ottobre scorso. L'apertura straordinaria proseguirà anche domenica 9, dalle ore 9.30 alle 13.

In programma alle 9.30 la tavola rotonda, che sarà moderata dalla vicesegretaria generale della Cgil Gianna Fracassi, 'Una rete internazionale antifascista per lavoro, diritti e democrazia'. Prenderanno la parola: Gilbert F. Houngbo direttore generale Oil (videomessaggio); Luca Visentini segretario generale Confederazione europea dei sindacati; Oliver Roepke presidente Gruppo lavoratori comitato economico e sociale europeo; Gianfranco Pagliarulo presidente Anpi; Luigi Sbarra segretario generale Cisl; PierPaolo Bombardieri segretario generale Uil; Camilla Piredda coordinamento nazionale Udu. Concluderà Maurizio Landini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un anno dopo la Cgil torna in piazza a Roma per "non dimenticare l'assalto fascista e squadrista"

RomaToday è in caricamento