menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus: dall'8 marzo zona rossa in provincia di Frosinone, stop restrizioni alle porte di Roma

Tornano in zona gialla i Comuni di Colleferro, Carpineto Romano e Rocca Gorga

Zona rossa per la provincia di Frosinone dalla mezzanotte di lunedì 8 marzo mentre terminano le ulteriori restrizioni per i Comuni alle porte di Roma: Colleferro e Carpineto Romano così come per quello di Roccagorga, in provincia di Latina. Lo rende noto l'assessore alla Sanità del Lazio Alessio D'Amato nella comunicazione sui nuovi casi di Coronavirus nella regione Lazio. 

Variante inglese bloccata a Colleferro 

A comunicarlo alla cittadinanza di Colleferro sulla propria pagina Facebook anche il Sindaco del Comune alle porte di Roma Pierluigi Sanna: "Oggi sarà il nostro ultimo giorno in zona rossa. Dopo 14 giorni di grandi sacrifici, domani si tornerà in zona gialla, come il Lazio". 

Primo Cittadini che conferma la scadenza dell'ordinanza regionale con cui due settimane fa era stata decisa la zona rossa per il Comune in provincia di Roma. "In queste lunghe giornate non siamo stati con le mani in mano: controlli, tamponi e vaccini sono stati la nostra ossessione - continua il primo cittadino -. Il calo dei contagi ed il blocco della variante inglese sono un risultato importante ed un merito di tutta la nostra comunità ma un ringraziamento speciale va rivolto agli infermieri, ai medici, ai tecnici della prevenzione (della Asl e delle Uscar), ai dipendenti de 'La Fenice' e della mia segreteria, agli operai comunali, alla Protezione Civile ed ai Carabinieri in congedo, alla Polizia Locale ed a tutte le forze dell'ordine, alla dirigenza della scuola 'Dante' che ha assicurato un sostegno importante ed a tutte le attivita' commerciali che hanno offerto il vitto a questa grande macchina organizzativa". 

Fine Zona Rossa a Colleferro 

Nelle ultime ore il numero dei prenotati sta scendendo, anche se è ancora possibile prenotare il proprio tampone- fa sapere ancora il Sindaco di Colleferro - non credo comunque che siano molte le citta' d'Italia ad aver sottoposto a tampone piu' della meta' della propria popolazione, in pochi giorni".

"Abbiamo promesso un fondo comunale destinato ai ristori alle attività  e manterremo la promessa; in più abbiamo anche scritto alla Regione Lazio per chiedere fondi ulteriori - sottolinea il sindaco di Colleferro -. Le scuole potranno ripartire tutte lunedi' ad esclusione della 'Dante' che riaprira' martedi' viste le sanificazioni previste dalla Asl nella giornata dell'8. Chiediamo scusa ai piu' piccoli utenti della 'Dante' se a loro viene chiesto questo ulteriore sacrificio per il bene della comunita'". 

Continua Sanna: "In questi giorni ho osservato tantissimo ed ascoltato altrettanto; chi deve prendere decisioni in momenti difficili deve capire cosa prova e pensa la comunità. A parte casi isolati che naturalmente ci sono sempre, Colleferro ha dato una grande prova di carattere e serietà, di senso del dovere e polso, di comprensione della gravità del momento e slancio generoso verso luscita dalle difficoltà". 

"Sono onorato ed orgoglioso di essere swindaco di Colleferro. Il mio pensiero finale va a chi sta male, a chi è ricoverato a Palestrina o a Roma perchè non riesce a respirare a casa, ai famigliari. Facciamoci tutti forza, ne usciremo - conclude Sanna -. Il Comune rimane a disposizione per qualsiasi tipo di esigenza".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento