Attualità Valmelaina / Piazza dell'Ateneo Salesiano

Nuovo Salario, 28 positivi in una palazzina dell'Università Pontificia Salesiana: sei portati in ospedale

Si tratta quasi esclusivamente di sacerdoti. Gli altri 22, asintomatici, verranno trasportati in strutture alberghiere per l'isolamento. Disposti i tamponi per i 280 sacerdoti residenti nella struttura

Apprensione al Nuovo Salario dove nelle ultime ore si è diffusa la notizia di un focolaio di Coronavirus all'interno di una delle palazzine all'interno dell'Università Pontificia Salesiana, in piazza dell'ateneo Salesiano. La notizia trova conferme in fonti della Asl Roma 1 contattate da RomaToday. Una situazione che viene definita sotto controllo anche grazie alla particolare conformazione della struttura all'interno della quale sono stati rintracciati dei positivi. 

Quanti sono i casi positivi?

I numeri di questi contagi sono tuttavia importanti: si tratta di 28 positivi, di cui 6 ricoverati in ospedale ed altri 22 asintomatici, al momento in autoisolamento individuale all'interno della struttura. Questi stessi positivi saranno trasferiti, tramite ambulanze attrezzate, in alberghi allestiti ad hoc per l'isolamento dei casi positivi.

Macchina dell'Asl in azione

Nell'area, dove ovviamente le lezioni universitarie sono sospese ormai da settimane, trovano alloggio 280 sacerdoti e nelle prossime ore si completeranno le procedure di tamponamento di tutti. L'allarme è scattato dopo che quattro sacerdoti hanno manifestato sintomi riconducibili al Covid-19. Effettuati i tamponi e riscontrata la positività, si è attivata la macchina dell'Asl Roma 1 per circoscrivere il potenziale focolaio e i sanitari definiscono ora la situazione sotto controllo.  

All'interno della struttura

L'area è infatti isolata rispetto al resto del quartiere: c'è un grande parco e nella palazzina dei casi positivi ci sono stanze singole che aiutano il distanziamento e quindi il necessario contenimento. Le persone risultate positive sono tutte in buone condizioni, non manifestano sintomi particolari e sono assistite dai medici dell'Asl Roma 1. Ognuno di loro si trova, mentre scriviamo, in autoisolamento nella propria stanza: ogni sacerdote infatti ha una stanza con bagno privato e quindi, stabilito l'isolamento, non entra in contatto con altri ospiti, positivi e non. Inoltre tutte le persone all'interno sono state fornite di mascherine.

Nelle prossime ore i trasferimenti

L'Asl ha autorizzato dei volontari per l'introduzione del cibo all'interno e per la preparazione dello stesso. Nelle prossime ore ci sarà un via vai di mezzi per trasportare i positivi nelle strutture alberghiere per l'isolamento. 

Roma, la mappa del contagio: nel quadrante sud est i quartieri con gli aumenti maggiori

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo Salario, 28 positivi in una palazzina dell'Università Pontificia Salesiana: sei portati in ospedale

RomaToday è in caricamento