menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, arriva la sanificazione in 500 immobili Ater: gli interventi interessano 96mila inquilini

Partite le prime sanificazioni nei palazzi dove sono stati segnalati casi di contagio. Assessore Massimiliano Valeriani: “Tutte le opere di sanificazione completate entro poche settimane”

Ascensori, androni, scale. Sono partite le sanificazioni delle parti comuni e dei corpi scala negli immobili di proprietà dell’Ater. L’azienda che detiene a Roma migliaia di alloggi popolari, in accordo con la Regione Lazio, ha deciso di far partire una nuova ondata di interventi. Le prime sanificazioni si sono infatti svolte in piena pandemia, nel marzo del 2020. 

Partite le nuove sanificazioni

Per la seconda volta in un anno, gli operatori delle ditte incaricate, saranno impegnati a rendere più sicure le scale dei condomini, gli ascensori con le loro pulsantiere e le maniglie dei portoni d’ingresso agli stabili. I primi interventi sono già partiti ed hanno riguardato gli immobili in lotti Ater dove sono stati segnalati i primi casi di contagio. Le sanificazioni sono state di conseguenza effettuate a Ponte Mammolo, Casilino II, Spinaceto, Garbatella, Laurentino, Castel Giubileo, Pietralata e Tor Sapienza.

Quanti inquilini ne beneficeranno

Come nella prima fase della pandemia, gli interventi sono previsti in tutti gli immobili di proprietà dell’azienda. Ma si parte dai complessi più densamente popolari per procedere poi a coinvolgerli tutti. In definitiva saranno cinquecento gli immobili a beneficiarne, con i loro 3800 corpi. Si tratta di palazzi dove abitano, complessivamente, più di 96mila persone.

La promessa: interventi finiti in poche settimane

“La Regione ha chiesto ad Ater di riavviare un profondo intervento di sanificazione degli spazi comuni negli immobili di edilizia residenziale pubblica con l'obiettivo di prevenire e contenere i rischi di contagio da Covid-19. Tutte le opere di sanificazione  - ha dichiarato Massimiliano Valeriani, assessore regionale alle Politiche abilitative - dovrebbero essere completate nell'arco di poche settimane: un impegno importante per contribuire al contrasto della pandemia e garantire maggiore sicurezza igienico sanitaria negli edifici Ater”.
 
“Nella nuova emergenza dovuta alla pandemia, a tutela dei propri inquilini, ATER replica gli interventi massivi di sanificazione negli stabili come già effettuato nella scorsa primavera” ha dichiarato Andrea Napoletano direttore generale di ATER, “siamo già partiti con interventi puntuali in edifici dove sono stati segnalati casi di contagio e proseguiremo fino a completamento su tutti gli altri”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento