Coronavirus, a Roma controlli sui pullman: scatta la quarantena per chi arriva da Romania e Bulgaria

Il campanello d'allarme è suonato quando due badanti romene sono state trovate positive ai controlli presso l'autostazione Tiburtina arrivate a bordo di un pullman proveniente da Bacau

A Roma e nel Lazio, dopo il caso dei casi di importazione dal Bangladesh, adesso i fari sono puntati sulla Romania. L'esplosione dei contagi da Covid-19 nel paese dell'Est Europa spaventa la Capitale dove vive circa il 15% degli romeni residenti stabilmente in Italia.

Una possibile emergenza che ha spinto il ministro della Salute, Roberto Speranza, a firmare un'ordinanza "che dispone la quarantena per i cittadini che negli ultimi 14 giorni abbiano soggiornato in Romania e Bulgaria. Questa misura è già vigente per tutti i Paesi extra Eu ed extra Schengen. Il virus non è sconfitto e continua a circolare. Per questo occorre ancora prudenza e attenzione", ha spiegato in una nota Speranza, che ha incontrato il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, per una verifica puntuale del quadro epidemiologico a livello internazionale.

Divieto di ingresso per 13 Paesi a rischio

A Roma il campanello d'allarme è suonato giovedì 23 luglio, quando due badanti romene sono state trovate positive ai controlli presso l'autostazione Tiburtina arrivate a bordo di un pullman proveniente da Bacau. La Regione si è già mossa per capire comportarsi, visto che in molti sono già rientrati e hanno ripreso a lavorare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si starebbe valutando se mettere in campo iniziative come la possibilità di effettuare test sierologici a tampone. In questi giorni in molti, a partire dalle badanti, stanno rientrando nel Lazio a bordo di pullman che fermano alla stazione Tiburtina. A destare preoccupazione soprattutto chi lavora accanto agli anziani e alle persone più fragili che sono le categorie maggiormente a rischio per il Covid 19.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

  • Coronavirus, a Roma 494 casi. Nel Lazio 994 nuovi contagi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento