A Roma nessun effetto Coronavirus: a marzo numero dei decessi in linea con il 2019

L'assessore alla sanità nel Lazio: "A Roma e nel Lazio, grazie al lavoro svolto, vi è uno dei più bassi tassi di letalità a livello nazionale e tre volte inferiore al dato della Lombardia"

Nessun effetto Coronavirus. A Roma, ai tempi del Covid-19, si muore come nel 2019. A dirlo sono i dati del Campidoglio pubblicati dall'agenzia di stampa Agi. Nel marzo 2020 a Roma sono morte 2.753 persone.

Nel marzo 2019 furono 2.721, nel marzo 2018 2.783, nel marzo 2017 2.569, nel marzo 2016 2.621, nel marzo 2015 2.778. In sostanza, analizzando in maniera cinica i dati, i morti per Coronavirus a Roma sostituiscono quelli per incidenti stradali, sul lavoro o per altre cause.

"Il dato complessivo sul numero dei decessi elaborato dal Campidoglio e messo in relazione al dato del mese di marzo dello scorso anno conferma la pressoché totale assenza di anomalie sul tasso di mortalità", ha commentato l'assessore alla sanità nel Lazio Alessio D'Amato.

Nelle prime 4 settimane di marzo 2020, in diverse città del nord Italia, invece i decessi totali hanno registrato un'impennata rispetto all'analogo periodo del 2019. 

"Un dato in linea con quello che avevamo già rilevato nel monitoraggio dell'epidemia ovvero che a Roma e nel Lazio, grazie al lavoro svolto, vi è uno dei più bassi tassi di letalità a livello nazionale e tre volte inferiore al dato della Lombardia", ha aggiunto D'Amato.

A Roma e nel Lazio il dato è pari al 5,8% e in Lombardia pari al 18%. Il tasso di letalità rappresenta la percentuale dei decessi rispetto alla totalità dei contagiati. "Questo significa che un cittadino di Roma e del Lazio colpito dal virus ad oggi ha avuto tre volte in più la possibilità di sopravvivere rispetto ad un cittadino lombardo", ha quindi concluso l'Assessore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La scorsa settimana, invece, l'Unità di Crisi COVID-19 della Regione Lazio aveva stilato l'identikit dei contagiati. Dei casi finora confermati di COVID-19 nel Lazio il 28% è ricoverato in una strutta sanitaria, il 47% è in isolamento domiciliare e il 4% è in terapia intensiva. I guariti sono il 15%. L'età mediana dei casi positivi è 58 anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

  • Coronavirus, Lazio verso il coprifuoco e didattica a distanza parziale per le superiori. In arrivo un'ordinanza con i provvedimenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento