Coronavirus, a Roma 99 nuovi casi. Il bollettino del 9 settembre

175 i casi totali nel Lazio. In quattro ospedali raddoppiata la capacità di processo tamponi

Immagine d'archivio

Oggi nel Lazio si registrano 175 casi di contagio da coronavirus, di questi 99 nella città di Roma e 33 nella sua provincia. A incidere sul numero totale i casi di Latina, 37. Ecco di seguito i numeri dettagliati, territorio per territorio, forniti dall'assessorato alla Sanità della Regione Lazio. 

I dati a Roma e provincia

Nella Asl Roma 1 sono 39 i casi nelle ultime 24h e di questi quindici i casi di rientro, undici con link dalla Sardegna, uno dall’Ucraina, uno dalla Romania, uno dal Trentino e uno dall’Umbria. Dodici sono i casi con link familiari o contatti di casi già noti e isolati. Nella Asl Roma 2 sono 51 i casi nelle ultime 24h e tra questi quaranta sono i casi di rientro, due sono con link dalla Sardegna, ventidue con link dal Perù, nove dalla Colombia, due dal Costarica, due dal Venezuela, uno da Cuba, uno dalla Nigeria e uno dall’Uganda. Nella Asl Roma 3 sono 9 i casi nelle ultime 24h e si tratta di sei casi di rientro, tre con link dalla Sardegna, uno dalla Turchia, uno dalla Romania e uno dal Portogallo. Un caso individuato in fase di pre-ospedalizzazione.  

Nella Asl Roma 4 sono 11 i casi nelle ultime 24h e si tratta di quattro casi con link dalla Sardegna e sette sono contatti di casi già noti e isolati. Nella Asl Roma 5 sono 10 i casi nelle ultime 24h e si tratta di sette casi di rientro, due con link dalla Sardegna, due dalla Calabria, due dalla Sicilia e uno dalla Romania. Un caso è un contatto di un caso già noto e isolato. Nella Asl Roma 6 sono 12 i casi nelle ultime 24h e si tratta di otto casi di rientro, sette con link dalla Sardegna e uno dalla Puglia. Tre casi sono contatti di casi già noti e isolati. 

I dati nelle altre province, 37 a Latina

Nelle province si registrano 43 casi e zero decessi nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono trentasette i casi e di questi sei sono casi di rientro, quattro con link dalla Sardegna, uno dal Trentino e uno dalla Lombardia. Tredici sono contatti di casi già noti e isolati. Nella Asl di Rieti si registrano tre casi e sono contatti di casi già noti e isolati. Nella Asl di Viterbo sono tre i casi e si tratta di contatti di casi già noti e isolati, 

La Regione ha reso noto di aver ampliato il raggio di azione del tracciamento: al Sant'Andrea, il San Giovanni, il San Camillo e il Policlinico Umberto I si è infatti raddoppiata la capacità di processo tamponi con la procedura di pooling. "Questo consentirà una maggiore capacità di testing assieme ai tamponi rapidi", ha sottolineato l'assessore alla sanità nel Lazio Alessio D'Amato.

Spallanzani: il bollettino del 9 settembre

In questo momento sono ricoverati allo Spallanzani 80 (-3 rispetto a ieri, 8 settembre) pazienti positivi al tampone per la ricerca Sars-CoV-2. È quanto emerge dal bollettino pubblicato oggi dall’ospedale, da mesi in prima linea nella lotta al Coronavirus. In 6 invece necessitano di terapia intensiva (=).

I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o in altre strutture territoriali sono fino a questa mattina 651 (+7).

Coronavirus, studente positivo: classe e professori in isolamento

I casi di coronavirus in tutta al Regione Lazio

Al momento sono 4035 gli attuali positivi al Covid-19 nel Lazio. Di questi, 359 sono ricoverati, 9 sono in terapia intensiva e 3667 sono in isolamento domiciliare. Il numero dei morti, invece, da inizio pandemia è di 881 persone mentre sono 7294 i guariti in totale. Da marzo sono stati registrati 12210 casi in tutta la Regione. 

Oltre 100 casi tra lago di Bracciano e litorale nord. La Asl scrive ai sindaci

Fiumicino, dal Comune mascherine a insegnanti nidi

Sul fronte della sicurezza, mascherine trasparenti per le insegnanti di nidi e materne, oltre ai dispenser di igienizzanti che saranno presenti in tutte le scuole. Inoltre realizzati interventi su strisce pedonali e segnaletica davanti alle scuole. Sono tra le altre misure annunciate oggi dal comune di Fiumicino in vista dell'apertura delle scuole il 14 settembre.

Scuola: Regione Lazio, giorno riapertura sarà il 14 settembre

"Riteniamo che il 14 settembre debba essere il giorno del suono della campanella. Ora c'è bisogno che il Ministero dell'Istruzione e l'Ufficio scolastico regionale provvedano in ogni modo a garantire l'assegnazione dei supplenti alle scuole in concomitanza con la riapertura. Così come rivolgiamo la richiesta di accelerare la consegna di arredi e banchi scolastici". Così in una nota l'assessore alla Scuola della Regione Lazio Claudio Di Berardino.

Lo Spallanzani: "Test rapido salivare, risultati a fine mese"

"Presso il laboratorio nazionale di riferimento dell'Istituto Spallanzani si sta sperimentando il test salivare rapido e sono attesi i risultati entro la fine del mese". Lo ha comunicato l'assessore alla sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato. Il test rapido salivare è meno invasivo dei tamponi e una delle possibili applicazioni potrebbe essere quella nel mondo scolastico, soprattutto per i bimbi più piccoli proprio per l'assenza di invasività (rispetto al tampone orofaringeo) e per la rapidità del risultato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Articolo aggiornato alle 15:15 del 9 settembre

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La sala è piena di pubblico senza mascherina: la “bolla” del Costanzo Show fa infuriare i social

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Ristorante romano consegna le chiavi a Virginia Raggi: "Roma muore e con sé la ristorazione e il turismo"

  • Centro commerciale Maximo, salta l'inaugurazione: le insegne sono coperte e sull'apertura cala il silenzio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento