menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Ansa

Foto Ansa

Coronavirus, a Roma 105 nuovi casi Covid: sono 248 in totale nel Lazio. I dati del 5 ottobre

Domani al via le attività del progetto pilota dei test antigenici con prelievo salivare nelle scuole

Su oltre 11 mila tamponi, secondo il report del 5 ottobre, nel Lazio si registrano 248 casi e di questi 105 a Roma. Sono invece 5 i decessi e 34 i guariti. Forte attenzione sulla provincia di Latina, come sottolinea al termine della task force odierna l'assessore alla sanità Alessio D'Amato: "Oggi c'è stato un vertice per i controlli e le restrizioni su movida".

Domani, invece, inzieranno le attività del progetto pilota dei test antigenici con prelievo salivare nelle scuole in collaborazione con l'Istituto Spallanzani e del San Camillo. La Asl Roma 3 avvierà domani mattina in una scuola di Fiumicino le attività di testing rivolte agli studenti più piccoli. 

I casi Covid a Roma del 5 ottobre 

Nella Asl Roma 1 sono 47 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi domiciliari o sono casi con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi di uomini di 93, 86 e 60 anni con patologie. Nella Asl Roma 2 sono 38 i casi nelle ultime 24h e si tratta di un caso di rientro dalla Romania, cinque i casi individuati su segnalazione del medico di medicina generale e cinque i casi con un link ad un cluster famigliare noto e isolato. Si registra un decesso di una donna di 97 anni. Nella Asl Roma 3 sono 20 i casi nelle ultime 24h e si tratta di dieci contatti di casi già noti e isolati. Si registra un decesso di una donna di 97 anni. 

I contagi nella provincia della Capitale

Nella Asl Roma 4 sono 21 i casi nelle ultime 24h e si tratta di venti contatti di casi già noti e isolati e un caso individuato su segnalazione del medico di medicina generale. Nella Asl Roma 5 sono 40 i casi nelle ultime 24h e si tratta di ventidue contatti di casi già noti e isolati. Sette i casi con link ad un battesimo dove è in corso l’indagine epidemiologica. Nella Asl Roma 6 sono 13 i casi nelle ultime 24h e si tratta di sette contatti di casi già noti e isolati e quattro casi con link al cluster di Villa Maria dove è in corso l’indagine epidemiologica. 

69 casi e zero decessi nelle ultime 24h nelle altre città del Lazio

Nelle province si registrano 69 casi e zero decessi nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono ventidue i casi e di questi quattordici con link familiare o contatto di un caso già noto. Nella Asl di Frosinone si registrano tredici casi e si tratta di casi isolati a domicilio e un caso individuato in accesso al pronto soccorso. Nella Asl di Viterbo si registrano venticinque casi e si tratta di venti contatti di casi già noti e isolati e un caso individuato in accesso al pronto soccorso. Nella Asl di Rieti si registrano nove casi si tratta di casi isolati a domicilio

Made with Flourish

Il bollettino dello Spallanzani del 5 ottobre

"I pazienti positivi al tampone per la ricerca del Sars-CoV 2 sono in totale 160. Di questi, 16 pazienti necessitano di terapia intensiva". E' quanto si legge nell’odierno bollettino medico diffuso dall’Istituto nazionale per le malattie infettive, Lazzaro Spallanzani, di Roma.

"I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali- si legge ancora- sono a questa mattina 785".

17757 positivi da inizio pandemia

Nel Lazio ad oggi sono 8142 i casi positivi a Covid-19, con 764 ricoverati, a cui si aggiungono 48 pazienti in terapia intensiva. I pazienti in isolamento domiciliare sono 7330, i guariti sono 8671 e i decessi 944. Il totale dei casi esaminati è pari a 17757. 

L'ordinanza sull'obbligo delle mascherine all'aperto

Da oggi attivi 'termolaser' in tribunale di Roma

Si rafforzano i controlli anticovid al Tribunale di Roma. Da questa mattina personale della Protezione Civile è stato dislocato ai varchi della cittadella giudiziaria per misurare la febbre, con i termolaser, al pubblico, personale amministrativo, operatori di giustizia e avvocati. La novità ha causato il formarsi di alcune code, soprattutto nel varco principale di via Golametto. All'inizio di settembre due avvocati, benché positivi all'infezione da Coronavirus, hanno fatto accesso ai locali del tribunale penale causando il contagio di alcuni impiegati. I due sono stati segnalati alla Procura per verificare eventuali condotte illecite.

ambulatori privati test-2

Beatrice Lorenzin positiva al Covid: "Non so come l'ho preso"

Positivo vicepresidente dell'Assemblea capitolina

Il vicepresidente dell'Assemblea capitolina Francesco Figliomeni (FdI) è risultato positivo al Coronavirus. È lo stesso consigliere a renderlo noto in un comunicato.

"Ho appena saputo di essere positivo al Covid avendo fatto il test venerdì scorso subito dopo aver appreso la notizia della positività di mio figlio - spiega - Pur non essendo tenuto, già da martedì scorso per precauzione sono rimasto a casa in autoisolamento per salvaguardare la salute delle persone con cui sarei potuto entrare in contatto".

Vaia: "Contagi soprattutto all'interno delle famiglie"

In questo periodo i contagi da nuovo coronavirus stanno avvenendo soprattutto all'interno delle famiglie ed è dalle case che il virus SarsCoV2 viene portato dai ragazzi nelle scuole, lo ha detto il direttore sanitario dell'Istituto Spallanzani, Francesco Vaia, intervistato da Sky TG24.

"In questo momento - ha detto - osserviamo un fenomeno di trasmissione virale intrafamiliare, quindi i ragazzi in questo momento potrebbero essere trasmettitori di questa diffusione del virus prendendolo dalla famiglia". I dati che indicano l'innalzamento dell'età media, inoltre, "significano che, a valle del ritorno delle vacanze sia in Italia che dall'estero, abbiamo avuto una trasmissione intrafamiliare e i ragazzi portano così dentro le scuole la loro positività".

"A Roma bisogna raddoppiare i trasporti"

Secondo Vaia, però, a preoccupare sono soprattutto i trasporti metropolitani per le occasioni di contagio, al punto che dovrebbero essere raddoppiati a Roma e nelle altre città italiane.

"Noi abbiamo fatto tantissimo nei porti e negli aeroporti - ha detto Vaia -, siamo diventati riferimento europeo ed anche internazionale, grandi company internazionali guardano al nostro modello, ma i trasporti metropolitani sono un elemento di grande preoccupazione. Bisogna raddoppiare i trasporti a Roma e in tutte le città italiane", ha spiegato il direttore dello Spallanzani a Sky.

Articolo aggiornato alle 17:16 del 5 ottobre

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Daniele De Rossi ricoverato allo Spallanzani

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • De Magna e beve

    La vera storia della carbonara: origini e curiosità

  • De Magna e beve

    Carbonara: 7 errori comuni da non fare mai

  • Attualità

    La bufala del vaccino su chiamata a Roma

  • Cultura

    La Roma di Stefania Orlando

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento