menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine d'archivio

Immagine d'archivio

Coronavirus, a Roma 91 nuovi casi. D'Amato: "Più mascherine e meno feste"

244 i nuovi contagi nel Lazio. Impennata di casi, 73, a Latina. L'assessore regionale: "Dati confermano che non bisogna abbassare l'attenzione"

Sono 91 i nuovi casi di coronavirus a Roma, 244 nel Lazio su quasi 12mila tamponi effettuati. Sei le persone decedute nelle ultime 24 ore. Impennata di casi a Latina, dove a seguito delle indagini epidemiologiche verranno studiate eventuali ulteriori misure. Questo in sintesi il bollettino emesso oggi, domenica 4 ottobre, dalle Asl territoriali. "I dati ci confermano che non bisogna abbassare l’attenzione. Più mascherine e meno feste" ha dichiarato l'assessore alla Sanità Alessio D'Amato. Ma vediamo di seguito i numeri dettagliati. 

I nuovi casi a Roma

Nella Asl Roma 1 sono 48 i casi nelle ultime 24h e di questi quattro sono casi di rientro due con link dalla Sardegna uno dalla Russia e uno dall’Ucraina. Dodici sono i casi con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di una donna di 90 anni. Nella Asl Roma 2 sono 30 i casi nelle ultime 24h e si tratta di contatti di casi già noti e isolati. Si registrano due decessi di un uomo di 52 anni e uno di 58 anni entrambi con patologie. Nella Asl Roma 3 sono 13 i casi nelle ultime 24h e si tratta di un caso di rientro dalla Croazia e uno dalla Russia. Otto sono i contatti di casi già noti e isolati. Si registra un decesso di un uomo di 76 anni con patologie. 

I nuovi casi in provincia

Nella Asl Roma 4 sono 30 i casi nelle ultime 24h e si tratta di due casi di rientro dalla Spagna, venti sono i contatti di casi già noti e isolati e otto i casi individuati su segnalazione del medico di medicina generale. Nella Asl Roma 5 sono 28 i casi nelle ultime 24h e si tratta di tredici casi con link familiare o contatto di un caso già noto e quattro i casi con link ad un battesimo dove è in corso l’indagine epidemiologica. Nella Asl Roma 6 sono 15 i casi nelle ultime 24h e si tratta undici contatti di casi già noti e isolati. Si registrano due decessi un uomo di 74 anni con patologie e un uomo di 88 anni. Nelle province si registrano 102 casi e zero decessi nelle ultime 24h. 

I casi nelle altre città del Lazio

Nella Asl di Latina sono settantatre i casi e di questi 21 con link familiare o contatto di un caso già noto, un caso di rientro dalla Sicilia. Nella Asl di Frosinone si registrano ventitre casi e si tratta di casi isolati a domicilio. Nella Asl di Viterbo si registrano sei casi e si tratta di due contatti di casi già noti e isolati e un caso individuato in accesso al pronto soccorso. 

Spallanzani, il bollettino del 4 ottobre

Sono 149 i pazienti positivi al coronavirus ricoverati presso l'ospedale Spallanzani di Roma. Di questi 15 necessitano della terapia intensiva. 782 invece quelli dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali. È il bollettino medico dell'ospedale. 

Mascherina obbligatoria all'aperto

Nella giornata di ieri il governatore Nicola Zingaretti ha firmato una nuova ordinanza per imporre l'obbligo di indossare la mascherina anche all'aperto. Provvedimento che ha scatenato da più parti reazioni polemiche. 

Scuola, 366 i casi positivi

"Dall'inizio delle attività scolastiche siamo intervenuti in 296 plessi e sono state riscontrate 336 positività" ha spiegato l'assessore Alessio D'Amato, assessore regionale alla Sanità del Lazio, intervistato a Sky Tg24. "La gran parte sono positività singole e abbiamo avuto anche alcuni focolai, come al liceo Russel e al liceo Orazio di Roma. Oltre l'89% sono studenti e la gran parte sono contagi con link extrascolastico, quindi in situazioni di aggregazione o familiari, contesti portati da fuori dentro la scuola. Fino ad ora la scuola non e' il motore dell'epidemia". 

Chiuso il liceo Avogadro 

Dopo il Russell e il Manara, un'altra scuola di Roma chiude per covid. Dal 5 al 9 ottobre al liceo scientifico Avogadro le lezioni si terranno on line. Sono infatti risultati più casi di coronavirus all'interno della scuola. L'indagine epidemiologica è ancora in corso. Le attività didattiche saranno sospese in tutte e tre le sedi dello storico istituto nel quartiere Coppedè e Trieste Salario, via Cirenaica, via Novara e via Brenta. La notizia della chiusura per effettuare le necessarie operazioni di sanificazione è stata comunicata tramite una circolare sul sito della scuola. 

Nel Lazio rafforzata rete test bimbi 0-6 anni 

"È stato confermato dal direttore sanitario dell'ospedale pediatrico Bambino Gesù, dottor Massimiliano Raponi che da lunedì entreranno in funzione due ambulatori dedicati ai test per i bambini nella fascia 0-6 anni. Il primo presso San Paolo aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 14 alle ore 18 e l'altro presso il presidio ospedaliero di Palidoro aperto tutta la settimana sempre dalle ore 14 alle ore 18. Inoltre presso ogni drive-in del Lazio vi sono operatori in grado di effettuare i test e tamponi ai più piccoli" Lo comunica l'Unità di Crisi COVID-19 della Regione Lazio.

Al via lunedì test salivari nelle scuole del Lazio

Al via lunedì con i test salivari nelle scuole del Lazio. Il progetto pilota interesserà diversi istituti. "Partiremo con la sperimentazione del test salivare nelle scuole del Lazio, nel corso dello screening su 800mila studenti" ha spiegato nei giorni scorsi Francesco Vaia, direttore sanitario dello Spallanzani di Roma. Il test salivare è stato validato allo Spallanzani. "È un metodo meno invasivo e ci consente di evitare il secondo prelievo", spiega Vaia.

+++Articolo aggiornato alle ore 17.20+++


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento