Attualità

Coronavirus, a Roma 13 nuovi casi: sono sedici in totale nel Lazio. I dati Asl del 22 luglio

Dei 16 nuovi casi, sette sono di importazione: un caso di nazionalità del Bangladesh, quattro da Pakistan, un caso da Romania e un caso da India

Sono tredici i nuovi casi di coronavirus a Roma, sedici in totale nel Lazio. Di questi, sette sono di importazione: uno di nazionalità del Bangladesh, quattro dal Pakistan, un caso dalla Romania e un caso dall'India.

Sono questi i dati resi noti dopo la task force con le Asl e gli ospedali delle regione, che riportano anche come ci siano stati due i decessi avvenuti al Policlinico Umberto I.

Coronavirus: la situazione a Roma

Nella Asl Roma 1 due nuovi casi nelle ultime 24h sono riferiti a persone legate a cluster già noti e in isolamento. Nella Asl Roma 2 dei dieci nuovi casi uno riguarda una persona di nazionalità del Bangladesh e riferita all’esito dei tamponi sulla Comunità del Bangladesh richiamati al drive-in.

Quattro casi sono riferiti a persone di nazionalità del Pakistan, un caso di una donna dalla Romania, un caso di un uomo indiano e due casi di persone italiane legate ad un link familiare già noto. Due i decessi avvenuti al Policlinico Umberto I. Nella Asl Roma 3 un nuovo caso nelle ultime 24h e si tratta di un uomo positivo su segnalazione del medico di medicina generale.

Coronavirus: gli aggiornamenti dalle altre città nel Lazio

Per quanto riguarda le province sono tre i nuovi casi nelle ultime 24h e di questi due nella Asl di Frosinone già isolati e un caso nella Asl di Latina di una donna di Formia, avviata l'indagine epidemiologica. Sempre a Latina è sotto osservazione la Comunità Sikh ed è stata avviata l’indagine epidemiologica.

Allo Spallanzani 69 ricoverati

In questo momento sono ricoverati allo Spallanzani di Roma 69 pazienti. Di questi 54 sono positivi al tampone per la ricerca Sars-CoV-2, 15 sottoposti ad indagini. Due pazienti necessitano di terapia intensiva. I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali, sono a questa mattina 534. È quanto emerge dal bollettino medico di oggi dell’Istituto.

Zingaretti: "Sindaci limitino gli assembramenti"

E sulla questione relativa alla mascherine è intervento anche il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti: "Stiamo monitorando con attenzione la situazione e ringrazio tutto il personale sanitario impegnato nel controllo del territorio. Per ora non procederemo con una ordinanza su obbligo mascherina. Faccio un appello ai sindaci a emettere, lì dove necessario, ordinanze per limitare ed evitare assembramenti".

campagna_covid-3

Mascherine obbligatorie nel Lazio: per ora no ordinanza

A Bracciano check point in centro

Proseguono le misure di contrasto alla movida nel centro storico di Bracciano dove nei fine settimana è allestito un checkpoint della protezione Civile all'ingresso del centro per monitorare eventuali assembramenti e invitare residenti e visitatori a indossare la mascherina. Il controllo è stato predisposto per far rispettare l'obbligo, contenuto nell'ordinanza firmata dal Sindaco Armando Tondinelli, di indossare la mascherina anche all'aperto nei fine settimana all'interno del centro storico. L'amministrazione comunale ha anche potenziato ulteriori controlli mirati della Polizia Locale nel fine settimana dalle 20 alle 24.

Articolo aggiornato alle 16:11 del 22 luglio

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, a Roma 13 nuovi casi: sono sedici in totale nel Lazio. I dati Asl del 22 luglio

RomaToday è in caricamento