Coronavirus, a Roma 11 nuovi contagiati: è il dato più basso dall'11 marzo. Nel Lazio 4286 casi positivi in totale

D'Amato: "Oggi registriamo un trend al 0,4%". Il dato più alto nella Capitale è quello della Asl Roma 1 dove ci sono stati 7 nuovi casi positivi nelle ultime 24 ore

Domenica 10 maggio ha fatto registrare il minimo di nuovi casi da coronavirus nel Lazio dal 10 marzo, giorno in cui i nuovi contagiati in totale furono 19. Due mesi dopo la curva è tornata a scendere: i nuovi pazienti Covid-19 nella Regione, complessivamente, sono 32.

Di questi 11 arrivano da Roma città, un dato mai così basso dall'11 marzo scorso quando ci furono sette casi (più in basso la curva dei contagiati nella Capitale). Il numero più alto delle ultime 24 ore, per così dire, si registra nella Asl Rm1 con 7 nuovi casi, contro i 16 del 9 maggio.

In provincia, invece, i nuovi contagiati dal Covid-19 sono 17, di questi 11 arrivano dalla Asl Roma 6. Dati positivi confermati anche nelle altre città del Lazio: Rieti, Viterbo, Latina e Frosinone complessivamente segnano 4 nuovi contagiati.

4286 gli attuali casi positivi nel Lazio

Complessivamente sono 4286 gli attuali casi positivi nella Regione Lazio, di cui 2937 sono in isolamento domiciliare, 1265 sono ricoverati non in terapia intensiva e 84 in terapia intensiva. Si registrano anche 557 pazienti deceduti e 2322 le persone guarite. In totale sono stati esaminati 7165 casi da inizio epidemia.

Coronavirus: gli ultimi dati delle Asl di Roma e del Lazio

Asl Roma 1: 7 nuovi casi positivi. 63 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Saranno operative 2 postazioni di tampone drive in per indagine di sieroprevalenza: 1 presso la Casa della Salute di Via Clauzetto e 1 presso l’Azienda Ospedaliera San Giovanni

Asl Roma 2: 3 nuovi casi positivi. 56 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Saranno operative 2 postazioni di tampone drive in per indagine di sieroprevalenza: 1 presso il Policlinico Campus Biomedico e 1 presso la Casa della Salute Santa Caterina della Rosa

Asl Roma 3: 1 nuovo caso positivo. 36 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Saranno operative 2 postazioni di tampone drive in per indagine di sieroprevalenza: 1 presso la direzione generale di Casal Bernocchi e 1 presso l’ex presidio del Forlanini

Asl Roma 4: 3 nuovi casi positivi. Deceduto un uomo di 68 anni. Saranno operative 2 postazioni di tampone drive in per indagine di sieroprevalenza: 1 presso l’Ospedale di Civitavecchia e 1 presso l’Ospedale di Bracciano

Asl Roma 5: 3 nuovi casi positivi. 7 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Saranno operative 2 postazioni di tampone drive in per indagine di sieroprevalenza: 1 presso il Centro Agroalimentre di Guidonia e 1 a Colleferro, Via degli Esplosivi 
 
Asl Roma 6: 11 nuovi casi positivi. 215 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Da martedì 12 Maggio operativi i primi due moduli della RSA pubblica di Albano per 27 posti letto. Sarà operativa 1 postazione di tampone drive in per indagine di sieroprevalenza: 1 presso l’Ospedale dei Castelli 

Asl Latina: 1 nuovo caso positivo. 0 decessi. 78 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Saranno operative 2 postazioni di tampone drive in per indagine di sieroprevalenza: 1 presso l’Ospedale Goretti di Latina e 1 a Gaeta, Piazza di Liegro

Asl Frosinone: 1 nuovo caso positivo. 0 decessi. Saranno operative 2 postazioni di tampone drive in per indagine di sieroprevalenza: 1 presso l’Ospedale di Cassino e 1 presso l’Ospedale di Sora

Asl Viterbo: 1 nuovo caso positivo. 0 decessi. 2 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Sarà operativa 1 postazione di tampone drive in per indagine di sieroprevalenza presso l’Ospedale Belcolle di Viterbo

Asl Rieti: 1 nuovo caso positivo. 0 decessi. 8 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Sarà operativa 1 postazione di tampone drive in per indagine di sieroprevalenza presso Piazzale Istituto D’Arte di Rieti
 

Il commento di D'Amato

"Oggi registriamo un trend al 0,4%. - sottolinea l'assesore D'Amato - Trend stabilmente in discesa nelle province dove complessivamente si registrano 4 casi nelle ultime 24h e zero decessi. Nelle ultime 24 ore i decessi sono stati 4, mentre continuano a crescere i guariti che sono arrivati a 2.322 totali e i tamponi totali eseguiti sono stati quasi 179 mila".

Nel frattempo proseguono i controlli sulle RSA e le strutture socio-assistenziali private accreditate: sono ad oggi 678 le strutture per anziani ispezionate su tutto il territorio. Dove si sono registrate situazioni di criticità sono stati svolti audit per verificare la piena applicazione delle indicazioni.

"Chi ha tradito gli anziani non può stare più nel sistema sanitario regionale. -  la stoccata - La prossima settimana saremo a lavoro per un think tank sulla riforma dell’assistenza agli anziani formato da autorevoli rappresentanti del mondo scientifico, della comunicazione, della sanità e del mondo religioso".

Paziente di 100 in cura allo Spallanzani

"E' presente presso una degenza ordinaria una signora che ha compiuto da qualche mese 100 anni". Lo sottolinea l'Istituto nazionale malattie infettive Lazzaro Spallanzani di Roma "nell'ottica di un focus sugli anziani, centro della nostra attenzione e di tutto il sistema sanitario regionale, intende riepilogare alcuni dati significativi".

"I pazienti ricoverati positivi al nuovo coronavirus, con età maggiore di 65 anni guariti e dimessi, sono ad oggi 176", aggiunge l'ospedale nel bollettino odierno sull'emergenza coronavirus.

Il bollettino dello Spallanzani del 10 maggio

"In questo momento sono ricoverati presso il nostro Istituto 123 pazienti legati al Covid-19, di cui 79 positivi e 44 sottoposti ad indagini". Così si legge nel bollettino medico diramato oggi dallo Spallanzani.

L'ospedale romano precisa che "10 pazienti necessitano di supporto respiratorio".  "I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali sono a questa mattina 418". 

"Chi ha tradito gli anziani non può stare nel servizio sanitario regionale"

"Chi ha tradito gli anziani non può stare nel servizio sanitario regionale". D'Amato su questo punto è chiaro. "Durante l'emergenza coronavirus sono state monitorate oltre 600 Rsa con ispezioni in loco per la verifica degli adempimenti prescrittivi dati già nel febbraio scorso dalla Regione".

"Dove ci sono situazioni di criticità vengono svolti audit per verificare la piena applicazione delle indicazioni regionali date - spiega - E lì dove emergono situazioni serie e gravi si è proceduto anche a interi svuotamenti di strutture che non corrispondevano agli adempimenti indicati, e a segnalare all'autorità competente eventuali irregolarità".

Al via indagine dei test sierologici

"Il più importante test sulla sieroprevalenza in Italia parte lunedì. Saranno coinvolte 300.000 persone e ci aspettiamo i primi risultati intorno al 25 maggio". E' con le parole dell'assessore regionale alla Sanità del Lazio, Alessio D'Amato, intervenuto dall'ospedale Spallanzani di Roma in una conferenza stampa in diretta insieme al presidente della Regione, Nicola Zingaretti, che prende finalmente forma, con la spiegazione dei dettagli, la grande campagna epidemiologica annunciata da qualche giorno per il Lazio.

"Il test - ha spiegato D'Amato - si basa su presupposti scientifici validati allo Spallanzani ed e' rivolto ai soggetti maggiormente esposti nella battaglia al coronavirus. Quindi penso agli operatori sanitari, i medici di medicina generale, i pediatri, gli specialisti, i farmacisti e gli operatori delle strutture private accreditate. E poi i soggetti che all'interno delle nostre strutture forniscono servizi o pulizia. Ed ancora: gli operatori delle Rsa, che da soli contano oltre 100.000 persone e gli operatori di Forze dell'ordine, Guardia di Finanza, Polizia, Carabinieri, Vigili del Fuoco, Esercito-Strade sicure, Polizia penitenziaria, Guardia costiera e polizie locali e provinciali per un totale di 60.000 operatori".

Le altre notizie

Insulti e minacce omofobe al figlio di una guarita dal Covid: "Tua madre è un'untrice, vai via fro***"

La Fase 2 delle attività per disabili, la Regione: "Strutture operative solo dopo ok della Asl"

Roma Capitale ed Esercito insieme per sanificazione delle parrocchie

D'Amato: "Nel Lazio contagio per via familiare e nelle Rsa"

Zingaretti ribadisce: "Vaccinazione antinfluenzale obbligatoria per over 65"

I lavoratori di Gucci a lezione da Burioni: per loro 4 mascherine al giorno e occhiali protettivi

Al via i test sierologici nel Lazio

Al Santo Spirito una nuova holding area per i casi di sospetto Covid

Cancelli chiusi e giardini impraticabili: la gestione del verde delude i romani

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Aggiornato alle 18:09 del 10 maggio

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 494 casi. Nel Lazio 994 nuovi contagi

  • Ater, in vendita oltre 7mila case popolari dal Laurentino a San Basilio: ecco il piano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento