Domenica, 14 Luglio 2024
Attualità

Coronavirus: a Roma 33 positivi in più, nel Lazio 56 nuovi casi

Allo Spallanzani continuano le dimissioni: scendono sotto quota 100 i pazienti ricoverati

Una curva dei contagi stabilmente sotto i 100 nuovi casi ormai da giorni. Sono cinquantasei i casi positivi in più nel Lazio comunicati oggi 1 maggio. Roma città ne conta 33 sul totale. Sedici quelli in provincia dove spicca lo zero dell'asl Roma 4. Zero casi anche a Frosinone, mentre Latina conta 5 casi in più. Un caso in più nelle province di Rieti e Viterbo. Un quadro, quello fornito dalle Asl del territorio, che disegna una situazione sotto controllo, con un trend di contagi sotto l'1% con poche situazioni critiche. Il numero dei casi totali dall'inizio dell'emergenza sale a 6672.

I dati delle Asl di venerdì 1 maggio 2020

Asl Roma 1: 13 nuovi casi positivi. 41 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Le USCA-R a lavoro per indagine epidemiologica

Asl Roma 2: 15 nuovi casi positivi. 2 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Con le USCA-R da oggi attivati 2 drive in per indagine epidemiologica. Attivi sul territorio in totale 3 drive in. 

Asl Roma 3: 5 nuovi casi positivi. 21 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Con le USCA-R si sta pianificando l’attività di indagine epidemiologica sul territorio  

Asl Roma 4: Non risultano nuovi casi positivi. Deceduta una donna di 102 anni. 280 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Con le USCA-R si sta pianificando l’attività di indagine epidemiologica. 3 postazioni di tampone drive in attivi sul territorio 

 Asl Roma 5: 7 nuovi casi positivi. 4 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Continuano i controlli con le USCA-R nelle RSA e case di riposo del territorio 

Asl Roma 6: 9 nuovi casi positivi. 6 decessi: 1 uomo di 86 anni, 5 donne di 94, 78, 72, 81 e 84 anni. 41 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Ampliati i posti nella RSA Covid pubblica di Genzano con apertura nuovo reparto.

Asl Frosinone: non risultano nuovi casi positivi. 0 decessi. 26 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare.

Asl Latina: 5 nuovi casi positivi. Deceduta una donna di 78 anni. Le USCA-R al lavoro per indagine epidemiologica nelle RSA e case di riposo del territorio 

Asl Rieti: 1 nuovo caso positivo. 0 decessi. 35 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Proseguono i controlli nelle RSA e case di riposo del territorio + 

Asl Viterbo: 1 nuovo caso positivo. 0 decessi. 59 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Proseguono i controlli nelle RSA e case di riposo del territorio. Ripresa operatività dell’Ospedale di Tarquinia  


Il bollettino dello Spallanzani del 1 maggio 2020

Continuano a scendere i pazienti Covid ricoverati allo Spallanzani. Ieri erano 100 oggi sono 95. Di questi, 16 pazienti necessitano di supporto respiratorio. "In giornata", spiegano dall'ospedale, "sono previste ulteriori dimissioni di pazienti asintomatici o paucisintomatici. I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali, sono a questa mattina 386".  


Il commento dell'assessore D'Amato

Importante il dato sui guariti svelato dall'assessore alla Sanità Alessio D'Amato: "Oggi registriamo per il terzo giorno consecutivo un dato record per i guariti che sono stati 165 (1.872 totali) nelle ultime 24h il triplo dei nuovi casi positivi". Da parte di D'Amato quindi un pensiero in occasione della festa dei lavoratori: "Voglio rivolgere un grazie a tutti gli operatori sanitari e un abbraccio ideale dallo Spallanzani dove questa mattina mi sono recato in visita".

Test sierologici, al via nel Lazio per 300mila tra medici e forze dell'ordine

I test sierologici, quelli per individuare gli anticorpi al coronavirus e mappare la reale diffusione del contagio, partiranno da maggio. La regione Lazio li effettuerà su un campione di 300mila persone, tra personale sanitario e forze dell'ordine. E i primi risultati arriveranno nella seconda metà del mese. 

"Per il 20 maggio avremo alcune indicazioni in termini percentuali sulla circolazione del virus" ha annunciato l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato, nel corso della sua audizione nella commissione competente della Pisana. "La gara per l'acquisizione dei kit è terminata ieri, gli uffici della centrale acquisiti stanno predisponendo gli atti per aggiudicazione della gara - ha aggiunto - è stato dato mandato alle singole Asl e aziende ospedaliere di presentarci piano per il prelievo venoso a tutti operatori servizio sanitario". [LEGGI TUTTA LA NOTIZIA]

Vaccino Antinfluenzale: "Occorre piano nazionale per garantire le scorte"

"La prossima campagna di vaccinazione antinfluenzale sarà determinante a causa della sovrapposizione dei sintomi con il COVID-19. Occorre partire per tempo e va raccolto l’appello del presidente di Farmindustria circa l'esigenza di avere con tempestività le scorte. Il Lazio con l'obbligatorietà vaccinale agli operatori sanitari e agli ultra 65 anni ha già attivato tutte le procedure ed ha già bandito la gara, ma sarebbe molto utile una strategia nazionale per garantire glia approvvigionamenti. Bisogna agire per tempo evitando che in autunno si determini una crisi molto seria", dichiara in una nota l'Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato.

Coronavirus, Roma dona materiale medico all’Ospedale Spallanzani

La sindaca di Roma Virginia Raggi domani si recherà all’ospedale Spallanzani per donare un ventilatore polmonare, altro materiale sanitario e presidi di protezione al personale impegnato nella lotta contro il Coronavirus.

"Roma Capitale è grata ai tanti operatori che, da circa due mesi, combattono in prima linea contro il coronavirus - dichiara la sindaca Raggi - Con questo gesto vogliamo dimostrare la nostra vicinanza prima di tutto alle tante famiglie che stanno soffrendo e, in secondo luogo, ai medici e agli infermieri che li assistono", ha concluso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: a Roma 33 positivi in più, nel Lazio 56 nuovi casi
RomaToday è in caricamento