Lunedì, 2 Agosto 2021
Attualità

Coronavirus a Roma e nel Lazio, il bollettino dei nuovi contagi: i dati del 19 luglio 2021

Casi stabili di Covid19 nella Capitale dove sono 340 i contagi

Casi stabili di Coronavirus a Roma città dove sono 340 i contagi da Covid19. Un caso in meno rispetto all'ultimo bollettino che deve tenere conto, come in tutti i fine settimana, di un minor numero di tamponi eseguiti sul territorio regionale (- 996). Sessantasei i positivi alla SarsCov2 nei Comuni della provincia romana e 28 nel resto del Lazio. Nel complesso sono 434 i casi registrati alla giornata di lunedì 19 luglio con una diminizione di 37 positivi rispetto ai dati resi noti dalle Aziende Sanitarie Locali domenica 18 luglio. 

"Su quasi 6mila tamponi nel Lazio (-996) e quasi 6mila antigenici per un totale di oltre 11mila test, si registrano 434 nuovi casi positivi (-37), 1 decesso (+1), i ricoverati sono 130 (+11), le terapie intensive sono 29 (+3), i guariti sono 198 - il commento dell'assessore alla Sanità del Lazio Alessio D'Amato -. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 7,6% ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende allo 3,7%. I casi a Roma città sono a quota 340".

Focolaio in un centro estivo a Roma 

Coronavirus: bollettino del 19 luglio 2021

Nel complesso, alla giornata del 19 luglio sono 3634 gli attuali casi positivi Coronavirus nella regione Lazio. Di cui 3475 sono in isolamento domiciliare, 130 sono ricoverati non in terapia intensiva, 29 sono ricoverati in terapia intensiva. 8387 sono i pazienti deceduti e 337827 le persone guarite. In totale sono stati esaminati 349848 casi. 

Coronavirus 19.07.2021-2

Coronavirus a Roma 19 luglio 2021

Asl Roma 1: 118 nuovi casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano 0 decessi.

Asl Roma 2: 153 nuovi casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra 1 decesso.

Asl Roma 3: 69 nuovi casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano 0 decessi.

Covid19 in provincia di Roma

Asl Roma 4: 6 nuovi casi nelle ultime 24h e si tratta di caso isolato a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano 0 decessi.

Asl Roma 5: 32 nuovi casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano 0 decessi.

Asl Roma 6: 28 nuovi casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano 0 decessi.

SarsCov2 nel Lazio 

Nelle province si registrano 28 nuovi casi e si registrano 0 decessi nelle ultime 24h: Nella Asl di Frosinone si registrano 5 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano 0 decessi. Nella Asl di Latina si registrano 16 nuovo caso e si tratta di caso isolato a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano 0 decessi. Nella Asl di Rieti si registrano 3 nuovo caso e si tratta di caso isolato a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano 0 decessi. Nella Asl di Viterbo si registrano 4 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano 0 decessi.

Coronavirus: la mappa dei contagi quartiere per quartiere 

Il bollettino dello Spallanzani del 19 luglio 2021

All'Inmi Spallanzani di Roma sono ricoverati "34 pazienti positivi al tampone per la ricerca Sars-CoV-2". Lo evidenzia il bollettino odierno, il numero 536, dell'Istituto per le malattie infettive. "Sono 5 i pazienti ricoverati in terapia intensiva - aggiungono i medici -. Quelli dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali sono, a questa mattina, 2870".

Situazione sotto controllo

Aumento dei casi in relazione ai quali è poi arrivata la nota dell'Unità di Crisi Covid della Regione Lazio che specifica: "Non è prevista alcuna apertura di nuovi posti letto Covid. Non ce n’è alcuna esigenza, poiché lo scenario in cui ci troviamo finora è quello più basso. Il tasso di occupazione dei posti letto in area medica attualmente è di appena il 2%, 38 punti in meno la soglia di allerta, così come il tasso di occupazione in terapia intensiva pari al 3%, è 10 volte più basso della soglia di allerta. Pertanto, in queste condizioni, non vi è alcuna esigenza di aprire posti letto Covid. La priorità rimane la vaccinazione".

Green Pass per riconquistare spazi di libertà

Dopo la decisione e le proteste in Francia è aperto il dibattito sull'obbligo del Green Pass per l'accesso nei locali chiusi anche in Italia. "Il Green pass deve essere uno strumento premiale e non deve essere usato come una clava, altrimenti facciamo un errore. Chi è vaccinato ha una certificazione e può permettersi delle cose - rimarca all'Adnkronos Salute il direttore dell'Inmi Spallanzani di Roma, Francesco Vaia - .Le persone che si sono vaccinate vogliono uscire da questa 'schiavitù', dall'impedimento a poter fare delle cose, e glielo dobbiamo consentire con sempre più spazi di libertà e socialità. Questo è il messaggio da dare e non altri". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus a Roma e nel Lazio, il bollettino dei nuovi contagi: i dati del 19 luglio 2021

RomaToday è in caricamento