menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus Roma, il bollettino dei nuovi casi di oggi 15 marzo 2021

Quasi 5mila i tamponi in meno effettuati nel territorio regionale. D’Amato: “Superata la quota delle 700 mila vaccinazioni nel Lazio”

Meno cento casi di Coronavirus a Roma città (806 a fronte dei 901 delle 24 ore precedenti), 386 nuovi contagi nei Comuni della provincia romana e 344 nel resto del Lazio. Sono 1536  (meno 276 rispetto ai 1812 di domenica) i nuovi casi di Covid19 nel Lazio. Dati che devono tenere conto di quasi 5mila tamponi effettuati in meno rispetto alle 24 ore precedenti. 

"Su quasi 12 mila tamponi nel Lazio (-4.256) e oltre 6 mila antigenici per un totale di oltre 18 mila test, si registrano 1.536 casi positivi (-276), 20 i decessi (+10) e +664 i guariti. Diminuiscono i casi, mentre aumentano i decessi, i ricoveri e le terapie intensive - il commento dell’assessore alla Sanità del Lazio Alessio D’Amato -. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 12%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 8%. I casi a Roma città sono a quota 800. Oggi superata la quota delle 700 mila vaccinazioni nel Lazio e sono 200 mila le persone che hanno ricevuto la doppia somministrazione. sono circa 250 mila le vaccinazioni per gli over 80 anni (80% dei prenotati). il Lazio è al prima Regione ad aver iniziato le prenotazioni per gli anni 72-73, presto possibile anche prenotare gli anni 71-70”. 

Coronavirus: il bollettino del 15 marzo 2021

Nel complesso sono 43439 gli attuali casi positivi al Covid19 alla data del 15 marzo nella regione Lazio. 2297 i ricoverati non in terapia intensiva. 293 i pazienti in terapia intensiva. Sono invece 6203 le persone decedute. 40849 i positivi in isolamento domiciliare. 207690 i guariti. Il totale dei casi esaminati alla data di oggi è di 257332 persone.
 

Coronavirus 15.03.2021-2-2

Coronavirus a Roma, i dati del 15 marzo 2021

Nella Asl Roma 1 sono 341 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Sono cinque i ricoveri. Si registrano due decessi con patologie. Nella Asl Roma 2 sono 329 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Sono centododici i casi su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano sei decessi con patologie. Nella Asl Roma 3 sono 136 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. 

Covid19 nei Comuni della provincia di Roma

Nella Asl Roma 4 sono 49 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi con patologie. Nella Asl Roma 5 sono 177 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi con patologie. Nella Asl Roma 6 sono 160 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi di anni con patologie. 

I dati dei contagi nel resto del Lazio

Nelle province si registrano 344 casi e sono cinque i decessi nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono 143 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso 74 anni con patologie. Nella Asl di Frosinone si registrano 126 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Si registrano tre decessi di 51, 65 e 88 anni con patologie. Nella Asl di Viterbo si registrano 49 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Nella Asl di Rieti si registrano 26 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 81 anni con patologie. 

Il bollettino dello Spallanzani del 15 marzo 2021

Come informano dall’ospedale Spallanzani nel consueto bollettino quotidiano all’ospedale epidemiologico “sono ricoverati 177 pazienti positivi al tampone per la ricerca Sars-CoV-2. 30 sono invece i pazienti in Terapia Intensiva”. A questa mattina, invece, i pazienti dimessi o trasferiti a domicilio o presso altre strutture, sono 2138”.  

40mila dosi in meno di vaccino AstraZeneca

In relazione ai vaccini arriva però l’allarme dell’assessore alla Sanità del Lazio Alessio D’Mato ospite di 'Che giorno è' su Radio1, commentando l'atto incendiario all'ingresso dell'Iss a Roma: “Noi attualmente abbiamo delle difficoltà nella regolarità degli approvvigionamenti, in particolare con 40mila dosi in meno di AstraZeneca. Questo ha comportato una rimodulazione delle forniture soprattutto ai medici di medicina generale. La nostra macchina così marcia a un terzo della sua capacità mentre potremmo fare senza grandi problemi 60mila vaccini al giorno". "Abbiamo dovuto momentaneamente sospendere le consegne dei vaccini ai medici di medicina, che finora avevano preso in carica oltre 50mila dosi che stanno eseguendo. Speriamo in 15 giorni di poter avere risoluzione, soprattutto anche attraverso J&J che dovrebbe arrivare a metà aprile”. 

Record vaccini over 80

"Il Lazio è una delle Regioni italiane che contro il Covid si è mosso con più efficacia e velocità. Merito di chi ha dato gli indirizzi ma anche delle strutture di eccellenza e del personale sanitario. Il tasso di contagio del Lazio è di 4.300 casi ogni 100mila, quasi il 20% in meno della media nazionale, e questo nonostante la presenza della metropoli piu' grande d'Italia, Roma  - Le parole del presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, nel corso di alcune comunicazioni al Consiglio regionale del Lazio -. Inoltre il tasso di mortalità è di 105 deceduti ogni 100mila, quasi il 40% in meno della media nazionale, e questo grazie ad una tendenza ad una forte ospedalizzazione. Abbiamo infine superato, nel fine settimana, le 670mila dosi di vaccino somministrate. Siamo la prima regione per over 80 vaccinati, con oltre 250mila, e 16mila fragiili. Questa notte abbiamo aperto le prenotazioni per i 72enni, e abbiamo gia' oltre 40mila prenotati".

Vaccini classi età 72 e 73 anni

Come informano dalla Regione Lazio, da oggi 15 marzo, partono le prenotazioni per le classi d'età 73 e 72 anni (nati nel 1948 e 1949). Per la prenotazione sarà necessaria la sola tessera sanitaria. Per quanto concerne la campagna vaccinale invece, alla giornata di lunedì 15 marzo i prenotati nella regione Lazio sono così suddivisi: 

335581 categoria 72-73 anni;
65993 categoria 74-75 anni;
58964 categoria 76-77 anni;
66132 categoria 78-79 anni;
127453 personale scolastico;
10925 categoria dei fragili. 

L’appello di Vaia

"Siamo stanchi, stanchissimi, ed abbiamo mille ragioni per essere turbati, sfiduciati, disorientati ma vi chiedo: abbiate fiducia nella scienza. Abbiate fiducia negli strumenti che oggi sono a nostra disposizione. Abbatteremo questo virus". E' l'appello lanciato dal direttore sanitario dell'Inmi Spallanzani di Roma, Francesco Vaia, su Facebook. Vaia si rivolge "ai ragazze e ragazzi costretti ancora una volta a casa, agli insegnanti, a chi si occupa di spettacolo, sport e tempo libero, a chi farà fatica nel quadrare i conti perché costretto a chiudere le proprie attività, agli operatori sanitari" e rimarca la necessità in questo momento così difficile di "avere fiducia in noi stessi e nella nostra capacità di popolo".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento