rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Attualità

Coronavirus Roma, in calo l'indice Rt e l'incidenza in tutto il Lazio

Nel Lazio "il 92%" dei ricoverati in terapia intensiva "non è vaccinato", sottolinea l'assessore D'Amato

Arrivano buone notizie sul fronte del contagio da Coronavirus a Roma e nel Lazio. Stando agli ultimi dati resi noti dall'Unità di Crisi della Regione Lazio, si conferma un parametro RT a 0.83, in calo rispetto al precedente dato, e un'incidenza di 58 casi ogni 100mila abitanti, anche essa in calo.

Prosegue spedita anche la campagna di vaccinazione. "Nel Lazio raggiunta la quota di 4 milioni di cittadini che hanno completato il percorso di vaccinazione, pari ad oltre il 77% della popolazione con età superiore a 12 anni", spiegano dall'Unità di Crisi. Un dato, questo, sottolineato con orgoglio nelle ultime ore anche dal presidente della Regione Nicola Zingaretti: "Nel Laio siamo al livello tra i più alti in Europa. Grazie a tutti e alla squadra della Regione al lavoro per mettere in sicurezza lavoro, scuola, imprese. Buona notizia che dà speranza: i no vax violenti sono una folle minoranza".

Solamente ieri, l'assessore alla sanità Alessio D'Amato aveva spiegato come nel Lazio "il 92%" dei ricoverati in terapia intensiva non è vaccinato" e "stiamo andando verso una pandemia dei non immunizzati, questo è il concetto di fondo e dobbiamo attrezzarci".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus Roma, in calo l'indice Rt e l'incidenza in tutto il Lazio

RomaToday è in caricamento