Coronavirus, rinviata la Formula E a Roma: niente gara il 4 aprile

L'organizzazione: "Tutti i possessori di biglietto per la data del 4 aprile saranno contattati nei prossimi giorni attraverso il canale di acquisto"

Anche la Formula E è costretta a fermarsi per il coronavirus. L'E-prix dell'Eur, quello in programma il 4 aprile prossimo, è stato infatti rinviato.

Lo rende noto l'organizzazione che spiega: "In ragione dell'attuale emergenza sanitaria in Italia e coerentemente con i provvedimenti restrittivi contenuti nel decreto ministeriale per contrastare la diffusione del COVID-19 nel Paese - che hanno un impatto su quegli eventi sportivi con una grande partecipazione di pubblico - il Rome E-Prix non potrà essere disputato il prossimo 4 aprile". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La Formula E, in accordo con le autorità di Roma Capitale e con EUR S.p.A., insieme alla FIA e all'Automobile Club d'Italia (ACI), lavorerà fianco a fianco con i partner del campionato e con gli stakeholder coinvolti per valutare le possibili date alternative in cui rinviare il Rome E-Prix una volta terminate le restrizioni", si legge un una nota che conclude: "Tutti i possessori di biglietto per la data del 4 aprile saranno contattati nei prossimi giorni attraverso il canale di acquisto". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: a Roma 39 nuovi contagiati, 4031 casi totali nel Lazio da inizio epidemia

  • Coronavirus: a Roma 43 nuovi positivi, 4429 casi in totale nel Lazio da inizio epidemia

  • Coronavirus, a Roma 45 nuovi contagiati: 3600 casi nel Lazio da inizio epidemia. "In continua crescita i guariti"

  • Coronavirus, 36 nuovi contagiati a Roma: 3186 gli attuali positivi nel Lazio. Trend per la prima volta è al 3%

  • Coronavirus: a Roma 45 nuovi contagiati. Nel Lazio 3106 gli attuali positivi, 193 sono in terapia intensiva

  • Spesa on line, consegne a domicilio, e-commerce: le attività aperte che aiutano i romani a restare a casa

Torna su
RomaToday è in caricamento