menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, controlli ai vacanzieri di rientro dagli aeroporti: 21 i positivi al Covid19

Nove i nuovi casi riscontrati al Leonardo Da Vinci, 12 a Ciampino

Ventuno casi positivi al Coronavirus. Sono i numeri del report dell'attività svolta negli aeroporti romani domenica 23 agosto. Come informano da Salute Lazio, all'aeroporto di Fiumicino individuati 9 positivi: si tratta di 5 cittadini romani, 1 di nazionalità greca residente a Perugia, 1 di Avezzano, 1 di Napoli e 1 di Milano, di rientro dai paese a rischio. 

Casi positivi al Covid19 all'aeroporto di Ciampino 

All'aeroporto di Ciampino individuati 12 casi positivi, di cui: 4 italiani, 7 spagnoli e 1 dalla Repubblica Domenicana.  Da inizio attività i casi positivi asintomatici individuati sono stati 106.

Casi di Coronavirus di rientro dalle vacanze 

Da inizio attività i casi positivi asintomatici individuati attraverso l’utilizzo dei test rapidi antigenici sono stati 106, confermati successivamente dal test molecolare di cui più della metà residenti fuori regione. Tutti i viaggiatori sono asintomatici, sono stati posti in isolamento ed è stato avviato il contact tracing internazionale. Nella giornata di domenica eseguiti 4.142 tamponi ai drive-in della Regione Lazio e presto verranno utilizzati anche i test rapidi antigenici nei drive-in con una risposta dopo trenta minuti per velocizzare i tempi delle procedure. 

 “La rete del Lazio si sta dimostrando efficace nonostante il previsto incremento dei tamponi” ha commentato l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

Test negli aeroporti che risultano efficani per le attività di screening: "I test rapidi antigenici che si stanno effettuando presso gli scali romani di Fiumicino e Ciampino e presso gli ospedali pubblici e i drive-in del Veneto si sono dimostrati efficaci ed efficienti per l'attività di screening - affermano in una nota congiunta i responsabili dei Laboratori di Virologia dell'INMI Spallanzani, Maria Rosaria Capobianchi e dell'ospedale di Treviso, Roberto Rigoli -. Infatti grazie a questi test si sono potuti intercettare ben 106 soggetti positivi e asintomatici, successivamente confermati con il classico test molecolare che resta il ‘gold standard’ per la diagnosi. I test sono stati validati, su richiesta del Ministero della Salute della Regione Veneto dal laboratorio di virologia dell'Istituto Spallanzani. Si precisa inoltre che sono stati effettuati sia in Veneto che nel Lazio migliaia di test di conferma con risultati sostanzialmente sovrapponibili".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Daniele De Rossi ricoverato allo Spallanzani

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • De Magna e beve

    La vera storia della carbonara: origini e curiosità

  • De Magna e beve

    Carbonara: 7 errori comuni da non fare mai

  • Attualità

    La bufala del vaccino su chiamata a Roma

  • Cultura

    La Roma di Stefania Orlando

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento