Coronavirus, esodo dei romani verso Fregene e le case al mare: aumentano i controlli

Montino: "Stiamo anche valutando l'assunzione di vigili stagionali a supporto di queste operazioni"

Con la bella stagione e le limitazioni imposte a causa del coronavirus, il tema dello spostamento verso le il mare e le seconde case preoccupano il sindaco di Fiumicino Esterino Montino che, dando seguito a quanto aveva già dichiarato domenica, ha allertato tutti i componenti del Coc, il Centro operativo comunale.

"Negli ultimi giorni c'è stato un aumento dei veicoli e delle persone in circolazione, a causa delle belle giornate. In molti da Roma si sono trasferiti nelle seconde case sul litorale, in particolare a Fregene. Pertanto, insieme alle Forze dell’ordine si è concordato si aumentare i controlli e mantenere alta l’attenzione, soprattutto in vista della Pasqua, sugli spostamenti non autorizzati delle persone e, se necessario, di recarsi abitazione per abitazione a verificare se qualcuno si è recato immotivatamente nelle seconde case al mare. Stiamo anche valutando l’assunzione di vigili stagionali a supporto di queste operazioni”.

“Insieme ai dirigenti – aggiunge il sindaco – si è deciso di proseguire, nel limite delle possibilità, senza interruzioni e complicazioni burocratiche l’attività amministrativa, anche in modalità smart working. In particolare si è stabilito di procedere all’approvazione del consuntivo di bilancio con un Consiglio comunale in videoconferenza e di dare priorità alle attività che consentano di attuare i provvedimenti nazionali e regionali straordinari che contribuiscano alle entrate per il Comune”.

“Non saranno abbandonati – spiega Montino – i due interventi che riguardano la tutela della costa tra Focene e Fregene: quello derivante dallo stanziamento di 2 milioni e 400 mila euro da parte della Protezione civile regionale per la realizzazione di una soffolta e quello derivante dallo stanziamento di 1 milione di 133 mila euro da parte della Regione Lazio per opere di ripascimento. È necessario infatti realizzare le opere prima di nuove mareggiate che possano danneggiare la costa”.

“Infine si è discusso – conclude il sindaco – del centro operativo istituito presso la Casa della Partecipazione di Maccarese per la distribuzione dei beni di prima necessità alle famiglie bisognose del territorio. Un servizio che sarà aggiustato e modificato se necessario in base all’andamento e al numero di richieste in atto”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La sala è piena di pubblico senza mascherina: la “bolla” del Costanzo Show fa infuriare i social

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Ristorante romano consegna le chiavi a Virginia Raggi: "Roma muore e con sé la ristorazione e il turismo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento