Attualità

Coronavirus: ancora in terapia intensiva la coppia di turisti positiva. Attesi i risultati di 9 test

Avviata la terapia antivirale sul paziente italiano risultato positivo. In terapia intensiva i due turisti cinesi ricoverati

Sono 48 in tutto i pazienti affidati allo Spallanzani dall'avvio dell'emergenza Coronavirus, la nuova pandemia sviluppatasi a partire dalla cittadina di Wuhan e che da metà gennaio tiene il mondo, e l'Italia, con il fiato sospeso. Di questi tre sono risultati positivi, 34 negativi (e già dimessi), 2 negativi (ma mantenuti in ricovero per altre patologie) e nove sono ancora in attesa di risultati. A spiegarlo è il bollettino dell'ospedale Spallanzani, centro nazionale diventato punto di riferimento per l'emergenza e dove, domenica scorsa, è stato isoltato il virus per la prima volta al mondo.

I due cittadini cinesi provenienti dalla città di Wuhan, positivi al test del nuovo coronavirus, sono tuttora in terapia intensiva. "Le loro condizioni cliniche", spiega il bollettino, "permangono stabili, con parametri emodinamici invariati. Continua il trattamento antivirale con il farmaco remdesivir. La prognosi è tuttora riservata". 

Sta bene il ricercatore italiano risultato positivo. Ricordiamo che faceva parte dei 56 tornati dalla Cina e messi in quarantena alla Cecchignola. "E' in buone condizioni generali con quadro clinico invariato" spiega la nota. "Persiste lieve febbricola e iperemia congiuntivale in fase di risoluzione. Il paziente ha iniziato terapia antivirale. Il giovane è assolutamente sereno, mantiene costanti contatti con la sua famiglia e con gli amici e continua il suo lavoro di recercatore".  

Il ministero della Salute informa che "tra i 56 rimpatriati da Whuan, una donna con sola congiuntivite, sebbene negativa al test di nuovo coronavirus 2019-nCoV, è stata trasferita, a titolo precauzionale, all'Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani di Roma per ulteriori accertamenti".

Continua inoltre la quarantena per le 20 persone che sono state contatti dei due coniugi cinesi attualmente ricoverati nella nostra terapia intensiva. Il gruppo di italiani rientrati dalla Cina viene mantenuto in osservazione sanitaria alla Cecchignola. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: ancora in terapia intensiva la coppia di turisti positiva. Attesi i risultati di 9 test

RomaToday è in caricamento