Coronavirus, a Roma sono 511 i nuovi casi: 1205 in totale nel Lazio. I dati del 21 dicembre

Resta stabile il numero di pazienti nelle terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 9%

Sono 511 i nuovi casi di Coronavirus a Roma, a fronte dei 509 nuovi contagi di ieri. Oggi su oltre 12 mila tamponi nel lazio (1344 in meno rispetto a domenica) si registrano 1.205 casi positivi (-8). Sono invece 42 i decessi (+21) e 1.451 i guariti. "Diminuiscono i casi e i ricoveri, mentre aumentano i decessi - sottolinea l'assessore alla sanità laziale Alessio D'Amato". 

Resta invece stabile il numero di pazienti nelle terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 9%, salendo quindi di un punto percentuale.  

Nel frattempo continua lo screening dei rientri dal Regno Unito: secondo le modalità inserite nell'ordinanza del ministro Roberto Speranza è stato avviata l'indagine per chi è rientrato negli ultimi 14 giorni, ovvero dal 6 dicembre scorso. La persona dovrà comunicare il suo ingresso al numero verde 800.118.800 e recarsi con tessera sanitaria e carta d'imbarco presso uno dei drive-in del sistema sanitario regionale oppure procedere autonomamente e con oneri a proprio carico a sottoporsi al test in una delle farmacie o laboratori aderenti.

21 dicembre-2

I nuovi casi Covid a Roma e provincia

Nella Asl Roma 1 sono 191 i casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Otto casi sono ricoveri. Si registrano dieci decessi di 67, 74, 76, 78, 79, 82 84, 86, 88 e 97 anni con patologie.

Nella Asl Roma 2 sono 253 i casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Centocinque sono i casi su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano tredici decessi di 56, 73, 75, 75, 78, 79, 80, 81, 82, 84, 90, 92 e 94 anni con patologie.

Nella Asl Roma 3 sono 67 i casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano quattro decessi di 51, 66, 71 e 86 anni con patologie.

Nella Asl Roma 4 sono 31 i casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto.

Nella Asl Roma 5 sono 119 i casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano quattro decessi di 75, 81, 82 e 83 anni con patologie.

Nella Asl Roma 6 sono 168 i casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Trentanove i casi con link a RSA Angeli Custodi di Nettuno, in corso l’indagine epidemiologica. Si registrano cinque decessi di 56, 75, 80, 84 e 95 anni con patologie.

I contagi nelle altre città del Lazio 

Nelle province si registrano 376 casi e sono sei i decessi nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono 191 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi con patologie. Nella Asl di Frosinone si registrano 39 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Si registrano due decessi con patologie.

Nella Asl di Viterbo si registrano 87 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso con patologie. Nella Asl di Rieti si registrano 59 casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso con patologie

Il bollettino dello Spallanzani del 21 dicembre

"I pazienti positivi al tampone per la ricerca del Sars-CoV 2 sono in totale 191 (-1 rispetto a ieri). Di questi, 34 pazienti (+1 rispetto a ieri) necessitano di terapia intensiva". E' quanto si legge nell'odierno bollettino medico diffuso dall'Istituto nazionale per le malattie infettive 'Lazzaro Spallanzani' di Roma. "I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali- si legge ancora- sono a questa mattina 1.568".

Nel Lazio 74.492 i casi positivi

Restano sotto quota 77mila i casi positivi nel Lazio: sono 76.492 i contagiati contro i 76.780 di domenica. Cala il numero dei pazienti ricoverati: sono infatti 2.720 contro i 2.784 del 20 dicembre. Aumenta di una unità il numero dei pazienti ricoverati in terapia intensiva: sono quindi 307.

Mentre, sempre rispetto al 20 dicembre, sono 3.334 i morti contro i 3.292 di domenica. Superano quota 70mila i guariti: sono infatti 70.397. Il totale dei casi esaminati superano quota 150mila: sono oggi 150.223.

La "variante inglese" del Covid isolata a Roma

Per quanto riguarda i voli dal Regno Unito, "è stata attivata con l'Usmaf e Aeroporti di Roma la procedura di sorveglianza e controllo per i voli in arrivo dal Regno Unito e la procedura di sorveglianza e controllo con le equipe Uscar".

Ieri, la "variante inglese" del Covid-19 è stata isolata a Roma. Ad annunciarlo è il ministero della Salute: "Il Dipartimento Scientifico del Policlinico Militare del Celio che in questa emergenza sta collaborando con l'Istituto Superiore della Sanità, ha sequenziato il genoma del virus SARS-CoV-2 proveniente da un soggetto risultato positivo con la variante riscontrata nelle ultime settimane in Gran Bretagna".

Negativo il nuovo caso sospetto a Roma

Oggi è risultato "negativo il test molecolare di convalida eseguito dall'Istituto Spallanzani di Roma, della persona rientrata ieri dal Regno Unito all'aeroporto di Ciampino e sottoposta ad isolamento precauzionale". Il nuovo caso sospetto, quindi, fa meno paura. Nella giornata di ieri sono stati eseguiti 531 test negli aeroporti di Fiumicino e Ciampino.

Articolo aggiornato alle 17:10 del 21 dicembre

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Zona arancione, cosa si può fare e cosa no a Roma e nel Lazio dal 17 gennaio

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

Torna su
RomaToday è in caricamento