Coronavirus, a Roma 767 nuovi contagi: sono 1597 nel Lazio. I dati del 17 dicembre

"Il dato odierno supera di 109 casi il dato del giovedì della scorsa settimana. - spiega l'assessore alla sanità nel Lazio Alessio D'Amato - Un segnale negativo"

Salgano di nuovo i casi di Coronavirus a Roma: oggi infatti sono 767 i nuovi contagi contro i 538 di ieri e i 578 del 15 dicembre. In totale, su quasi 16 mila tamponi nel Lazio (+201 rispetto a ieri) si registrano 1597 positivi (+377). 

Nelle ultime 24 ore la conta dei morti è aumentata: sono 57 i decessi di oggi. La buona notizia arriva del nuovo record dei guariti: 4.177.

"Il dato odierno supera di 109 casi il dato del giovedì della scorsa settimana. - spiega l'assessore alla sanità nel Lazio Alessio D'Amato - Un segnale negativo che potrebbe indicare una inversione di tendenza che dobbiamo evitare. Ora servono senza indugi misure nazionali". 

0b966bee-54ed-4cc4-bcf4-b07a35763ba9-2

I nuovi casi Covid a Roma e provincia del 17 dicembre

Nella Asl Roma 1 sono 357 i casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Tredici casi sono ricoveri. Si registrano dodici decessi di 63, 67, 68, 71, 73, 76, 78, 82, 84, 84, 86 e 89 anni con patologie.

Nella Asl Roma 2 sono 278 i casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Centocinque sono i casi su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano dieci decessi di 50, 71, 72, 82, 83, 83, 83, 84, 89 e 91 anni con patologie.

Nella Asl Roma 3 sono 132 i casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Sette casi sono ricoveri. Si registrano due decessi di 77 e 77 anni con patologie.

Nella Asl Roma 4 sono 52 i casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi di 58, 85 e 86 anni con patologie.

Nella Asl Roma 5 sono 144 i casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano sette decessi di 48, 55, 61, 66, 69, 85 e 90 anni con patologie.

Nella Asl Roma 6 sono 179 i casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano dieci decessi di 60, 62, 73, 77, 79, 79, 82, 86, 90 e 93 anni con patologie.

455 casi nelle altre città del Lazio

Nelle province si registrano 455 casi e sono tredici i decessi nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono 172 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano quattro decessi di 71, 82, 86 e 92 anni con patologie. Nella Asl di Frosinone si registrano 157 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Si registrano tre decessi di 74, 87 e 100 anni con patologie.

Nella Asl di Viterbo si registrano 94 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Trentasei i casi con link a convento di frati a Montefiascone dove è in corso l’indagine epidemiologica. Si registrano sei decessi di 53, 60, 81, 87, 88, e 95 anni con patologie. Nella Asl di Rieti si registrano 32 casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto

Nel Lazio 78.630 i casi positivi

Scendono sotto quota 80mila i casi positivi nel Lazio: sono oggi 78.630 i contagiati contro gli 81267 di ieri. In calo il numero dei pazienti ricoverati: sono quindi 2.860 contro i 2869 di mercoledì. Aumentano di anche i pazienti ricoverati in terapia intensiva: sono quindi 311 contro i 305 del 16 dicembre. 

Mentre, sempre rispetto al 14 dicembre, sono 3.156 i morti contro i 3099 di 24 ore fa. Superano quota 63mila i guariti: sono infatti 63.131. Lo fa sapere l'assessorato alla Sanita e all'Integrazione Socio Sanitaria della Regione Lazio.

Il bollettino dello Spallanzani del 17 dicembre

"I pazienti positivi al tampone per la ricerca del Sars-CoV 2 sono in totale 207 (-7 rispetto a ieri). Di questi, 38 pazienti (+1 rispetto a ieri) necessitano di terapia intensiva". E' quanto si legge nell'odierno bollettino medico diffuso dall'Istituto nazionale per le malattie infettive 'Lazzaro Spallanzani' di Roma. "I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali- si legge ancora- sono a questa mattina 1.527".

50.080 dosi di vaccino antinfluenzale

Sono state consegnate 50.080 dosi di vaccino antinfluenzale Fluenz Tetra, per la fascia di popolazione dai 2 ai 18 anni, da dare ai pediatri e ai centri vaccinali delle Asl. Lo fa sapere la Regione Lazio, spiegando che le dosi sono cosi' distribuite: 8.381 alla Asl Roma 1, 10.920 alla Asl Roma 2, 5.413 alla Asl Roma 3, 2.956 alla Asl Roma 4, 4.627 alla Asl Roma 5, 5.274 alla Asl Roma 6, 3.908 alla Asl di Frosinone, 5.000 alla Asl di Latina, 1.138 all Asl di Rieti e 2.462 alla Asl di Viterbo.

Nessun medico escluso da piano vaccini

"La vaccinazione Covid-19 riguarderà tutti i medici, compresi i medici specialisti territoriali e in generale tutti gli operatori sanitari e socio assistenziali. Nessuno rimarrà escluso dalla vaccinazione secondo le linee guida stabilite a livello nazionale". Lo ha precisato l'Unità di crisi Covid-19 della Regione Lazio.

Articolo aggiornato alle 17:06 del 17 dicembre

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Zona arancione, cosa si può fare e cosa no a Roma e nel Lazio dal 17 gennaio

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Chi è Manolo Gambini il detenuto evaso da Rebibbia dopo aver scavalcato la recinzione

Torna su
RomaToday è in caricamento