Attualità

Coronavirus, a Roma 884 nuovi casi. D'Amato: "Nel Lazio aumentano i focolai"

Zingaretti: "Siamo arrivati a 650mila dosi somministrate nel Lazio, siamo la prima regione per over80 vaccinati che sono oltre 220mila"

Continua l'impennata di positivi al Coronavirus a Roma. Sono infatti (anche oggi e per il secondo giorno consecutivo) oltre ottocento i nuovi positivi nella Capitale registrati emersi nel bollettino della Regione Lazio sul Covid-19: sono 884 quelli di oggi, contro i 841 di ieri, i 751 di mercoledì ed i 688 di martedì. Salgono, rispetto a giovedì, i pazienti nelle terapie intensive. Sono 270 i malati gravi, contro i 258 di ieri. Numeri che hanno portato il Lazio in zona rossa, come annunciato dal Governatore Nicola Zingaretti oggi.

Oggi, su oltre 14 mila tamponi nel Lazio (2.009 meno di ieri) e oltre 23 mila antigenici per un totale oltre di 38 mila test, si registrano 1.757 casi positivi, ossia 43 in meno. Nelle ultime sono 24 i decessi e 757 i guariti. "Diminuiscono i casi, mentre aumentano i decessi, i ricoveri e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 11%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 4%", spiega l'assessore alla sanità laziale Alessio D'Amato che aggiunge: "Il valore Rt è a 1.3 e l'incidenza a 173 per 100 mila abitanti. Il tasso di occupazione dei posti letto delle terapie intensive a 28% e tasso di occupazione dei posti letto di area medica a 32%. Aumentano il numero dei focolai di trasmissione da 233 a 322". 

Complessivamente, stando ai dati riportati dalla Regione, sono 40.314 i casi positivi al Covid-19 nel Lazio. Di questi, 37.916 sono in isolamento domiciliare, 2.128 sono ricoverati non in terapia intensiva, 270 sono ricoverati in terapia intensiva (+12 rispetto a ieri), 6.154 sono deceduti e 205.518 sono guariti.

12 marzo-2

I casi Covid a Roma del 12 marzo 

Nella Asl Roma 1 sono 402 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Quindici casi sono ricoveri. Si registrano sei decessi con patologie. Nella Asl Roma 2 sono 338 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Sono centosette i casi su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano otto decessi con patologie. Nella Asl Roma 3 sono 144 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Un caso sei casi sono ricoveri. Si registra un decesso con patologie.

I contagi nelle province di Roma

Nella Asl Roma 4 sono 89 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Nella Asl Roma 5 sono 183 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi con patologie. Nella Asl Roma 6 sono 136 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto.

Sono 465 i casi nelle altre città del Lazio

Nelle province si registrano 465 casi e sono sette i decessi nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono 55 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi di 74 e 86 anni con patologie. Nella Asl di Frosinone si registrano 275 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Si registrano due decessi di 69 e 87 anni con patologie. Nella Asl di Viterbo si registrano 89 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 87 anni con patologie. Nella Asl di Rieti si registrano 46 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi di 67 e 85 anni con patologie

Lazio in zona rossa

"Saranno importanti comportamenti responsabili, da lunedì anche la Regione Lazio sarà chiamata giustamente a rispettare le regole della zona rossa. Sarà quindi ancora dura ma con le armi della campagna vaccinale ce la faremo". Lo dice il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti durante la presentazione del Piano vaccinale per l'Italia a Fiumicino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, a Roma 884 nuovi casi. D'Amato: "Nel Lazio aumentano i focolai"

RomaToday è in caricamento