menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, a Roma 571 casi: sono 1089 nel Lazio. I dati del 12 febbraio

Nel primo giorno dell'hub di Fiumicino, sono stati somministrati 419 vaccini AstraZeneca. Il 97% dei prenotati ha eseguito la vaccinazione per il restante 3% si è utilizzata la panchina

Calano leggermente i casi di Coronavirus a Roma città rispetto ai 618 registrati ieri. Oggi, nella Capitale, sono 571 i nuovi positivi. Oggi su oltre 11 mila tamponi nel Lazio, ossia 1.277 meno di quelli fatti l'11 febbrai, e oltre 18 mila antigenici per un totale di oltre 29 mila test, si registrano 1.089 casi positivi, 182 men di ieri.

Nelle ultime 24 ore, inoltre, si sono registrati 34 decessi e 2.806 guariti. "Diminuiscono i casi, i ricoveri e le terapie intensive, mentre aumentano i decessi. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 9%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende sotto il 4%", ha spiegato l'assessore alla sanità laziale Alessio D'Amato

"La circolazione delle altre varianti nel Lazio è tra le più basse d'Italia, ma è atteso un incremento. - ha aggiunto - La situazione resta delicata e bisogna mantenere alta l'attenzione. Inoltre c'è stata un'alta adesione nei primi due giorni sul vaccino Astrazeneca, oltre il 97%. I dubbi su vaccino assolutamente infondati, necessario vaccinarsi per immunizzazione". 

Nel Lazio sono 41.393 i casi attualmente positivi a Covid-19, di cui 2.140 ricoverati, 256 in terapia intensiva e 38.997 in isolamento domiciliare. Dall'inizio dell'epidemia i guariti sono in totale 170.603, i decessi 5.440 e il totale dei casi esaminati è pari a 217.436, secondo il bollettino aggiornato della Regione Lazio.

12 febbraio-2

Made with Flourish

Made with Flourish

I casi Covid a Roma del 12 febbrai 

Nella Asl Roma 1 sono 239 i casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Sono trenta i ricoveri. Si registrano sei decessi di 81, 85, 85, 86, 88 e 91 anni con patologie.

Nella Asl Roma 2 sono 224 i casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Novantotto i casi su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano nove decessi di 51, 74, 80, 83, 84, 86, 87, 89 e 90 anni con patologie.

Nella Asl Roma 3 sono 108 i casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano quattro decessi di 63, 83, 90 e 95 anni con patologie.

I contagi nelle altre province di Roma

Nella Asl Roma 4 sono 30 i casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto.

Nella Asl Roma 5 sono 93 i casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano cinque decessi di 75, 76, 82, 82 e 89 anni con patologie.

Nella Asl Roma 6 sono 111 i casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi di 80 e 84 anni con patologie.

Sono 284 i casi nelle altre città del Lazio

Nelle province si registrano 284 casi e sono otto i decessi nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono 113 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi di 78, 84 e 85 anni con patologie. Nella Asl di Frosinone si registrano 114 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Si registra un decesso di 67 anni con patologie.

Nella Asl di Viterbo si registrano 37 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi di 82, 86 e 88 anni con patologie. Nella Asl di Rieti si registrano 20 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 75 anni con patologie

Il bollettino dello Spallanzani del 12 febbario

"I pazienti positivi al tampone per la ricerca del Sars-CoV 2 sono in totale 121 (come ieri). Di questi, 28 pazienti (+1 rispetto a ieri) necessitano di terapia intensiva". E' quanto si legge nell'odierno bollettino medico diffuso dall'Istituto nazionale per le malattie infettive 'Lazzaro Spallanzani' di Roma. "I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali- si legge ancora- sono a questa mattina 1.979".

Il numero delle terapie intensive

Sono cinque le Regioni e le Province autonome italiane che superano la soglia del 30% di occupazione dei posti letto per pazienti Covid, definita 'critica' dal ministero della Salute. Il dato più preoccupante arriva dall'Umbria con il 57% (aveva raggiunto un picco del 61% il 9 febbraio), seguito da Friuli Venezia Giulia che si attesta al 38%, Provincia autonoma di Bolzano con il 36%, quella di Trento al 32% e Marche anch'esse al 32%.

E' quanto emerge dagli ultimi dati, aggiornati a ieri sera, dell'Agenzia per i servizi sanitari (Agenas). In graduale salita l'Abruzzo (al 28%), mentre il Lazio con il 27% registra una graduale discesa dopo il picco del 31% nei primi due giorni di febbraio. Stabili da giorni Liguria, Puglia e Lombardia al 29%. Ferme sul 24% Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Piemonte, mentre la Toscana è al 22%, la Sicilia al 20%, Sardegna al 16%, Valle d'Aosta e Molise al 15% e Veneto al 14%.

Vaccini a Roma

Ieri, nel primo giorno dell'hub di Fiumicino, sono stati somministrati 419 vaccini AstraZeneca. Il 97% dei prenotati ha eseguito la vaccinazione per il restante 3% si è utilizzata la panchina. Non si sono segnalate difficoltà. Da oggi verrà aumentato il numero delle somministrazioni. Lo comunica l’Unità di Crisi Covid-19 della Regione Lazio.

Continua la campagna di vaccinazione degli over 80. Al Policlinico Gemelli vaccinata una signora di 104 anni. #SaluteLazio

Pubblicato da Salute Lazio su Venerdì 12 febbraio 2021
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento