Attualità

Coronavirus a Roma e nel Lazio, il bollettino dei nuovi contagi: i dati dell'11 aprile 2021

Roma resta a quota 770. Oltre 200 i nuovi contagi nel Lazio nelle ultime 24 ore

Oltre duecento nuovi casi di Coronavirus nel Lazio (+ 212 rispetto ai dati diffusi nelle 24 ore precedenti).  Nel complesso sono 1675 i positivi nel territorio regionale alla data di domenica 11 aprile a fronte dei 1463 di sabato. Di questi 787 a Roma città, 478 nei Comuni della provincia e 410 nel resto del territorio regionale. Lo comunicano le Asl territoriali nel conseuto bollettino quotidiano reso noto da SaluteLazio. 

"Su oltre 15 mila tamponi nel Lazio (-2.424) e oltre 16 mila antigenici per un totale di oltre 32 mila test, si registrano 1.675 casi positivi (+212), 19 i decessi (-16) e +1.985 i guariti - il commento dell'assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D'Amato - . Aumentano i casi e le terapie intensive, mentre diminuiscono i decessi e i ricoveri. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 10%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale è al 5%. I casi a Roma città sono a quota 700".

Coronavirus: il bollettino dell'11 aprile 2021

Nel complesso, alla giornata dell'11 aprile sono 52060 gli attuali casi positivi Coronavirus nella regione Lazio. Di cui 48600 sono in isolamento domiciliare, 3067 sono ricoverati non in terapia intensiva, 393 sono ricoverati in terapia intensiva. 7033 sono i pazienti deceduti e 242625 le persone guarite. In totale sono stati esaminati 301718 casi. 

Coronavirus 11.04.2021-2

Coronavirus a Roma 11 aprile 2021 

Nella Asl Roma 1 sono 263 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano quattro decessi con patologie. Nella Asl Roma 2 sono 395 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi con patologie. Nella Asl Roma 3 sono 129 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi con patologie. 

Covid19 in provincia di Roma

Nella Asl Roma 4 sono 78 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Nella Asl Roma 5 sono 182 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Nella Asl Roma 6 sono 218 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso con patologie.

Coronavirus nel Lazio

Nelle province si registrano 410 casi e sono dieci i decessi nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono 203 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano quattro decessi di 74, 79, 84 e 85 anni con patologie. Nella Asl di Frosinone si registrano 111 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Si registrano cinque decessi di 61, 71, 86, 88 e 92 anni con patologie. Nella Asl di Viterbo si registrano 45 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 65 anni con patologie. Nella Asl di Rieti si registrano 51 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. 

Il bollettino dello Spallanzani dell'11 aprile 2021


All'Inmi Spallanzani di Roma sono ricoverati "205 pazienti positivi al tampone per la ricerca Sars-CoV-2". Lo evidenzia il bollettino odierno, il numero 437, dell'Istituto per le malattie infettive. "Sono 40 i pazienti ricoverati in terapia intensiva - aggiungono i medici - Quelli dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali sono, a questa mattina, 2377".

Osare per ripartire in sicurezza 

"Queste due foto sono insieme la certezza e la speranza che si può e si deve osare, in sicurezza, per ripartire". Lo scrive su facebook Francesco Vaia, direttore dello Spallanzani di Roma, postando due foto sovrapposte: un invito a un webinar sulla ripresa del trasporto aereo in programma il 15 aprile prossimo e un'immagine di persone che fanno attività fisica in un parco. "Come l'aria ed il respiro sono il segnale e la misura della nostra vitalità - scrive Vaia - al contrario la depressione economica, la mancanza di mobilità e dello sport e del tempo tempo libero in generale, certificano uno stato comatoso di un Paese. Non possiamo permettercelo".

L'appello di Vaia

Il direttore dello Spallanzani rivolge "un appello ai Sindaci italiani, da sempre in prima fila nella conduzione della nostra Nazione, soprattutto nei momenti di difficoltà , quando c'è da affrontare una emergenza: Profittiamo di questo tempo e di questa stagione per moltiplicare nei nostri parchi, negli spazi ampi, aree attrezzate per lo sport, per il tempo libero, per la buona lettura, per ascoltare musica e, perché no?, pieces teatrali - conclude Vaia - . Aiutate il Paese ad uscire vincitore da questa battaglia. La risposta al virus é nel vaccino, nelle terapie innovative ma soprattutto è corale, é di sistema. Diamo forza e coraggio alle persone - ribadisce Vaia - accompagniamole in questo percorso: miglioriamo i trasporti, aumentiamo la ricettività delle scuole, attrezziamo i nostri parchi dotandoli di strutture modulari per il tempo libero e per lo sport. Lo so, é difficile, avrete bisogno anche di risorse ma sappiate che saremo tutti con voi. Forza, miglioriamo il nostro Paese, usciamo più forti da questa pandemia!".- 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus a Roma e nel Lazio, il bollettino dei nuovi contagi: i dati dell'11 aprile 2021

RomaToday è in caricamento