Attualità

Coronavirus a Roma e nel Lazio, il bollettino dei nuovi contagi: i dati del 1 aprile

D'Amato: "Timidi segnali positivi sono la diminuzione dei decessi e delle terapie intensive". Stando ai dati di oggi, sono 51.048 i casi attualmente positivi a Covid-19 nel Lazio

Tornano a salire sopra i novecento i contagi da Coronavirus a Roma (sono 907 oggi), mentre cala, finalmente, il numero di pazienti gravi negli ospedali del Lazio: nove in meno in un giorno, anche se i presidi sanitari restano sempre più in sofferenza.

Oggi, su oltre 17 mila tamponi nel Lazio (709 più di ieri) e oltre 20 mila antigenici per un totale di oltre 37 mila test, si registrano 1.838 casi positivi, ossia 38 in più del 31 marzo. Nelle ultime 24 ore sono 33 i decessi e 1.808 i guariti.

"Aumentano i casi, mentre sono stabili i ricoveri e diminuiscono i decessi e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 10%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale è al 4%", spiega l'assessore alla sanità laziale Alessio D'Amato che poi aggiunge: "Timidi segnali positivi sono la diminuzione dei decessi e delle terapie intensive, ma dobbiamo mantenere alta l'attenzione nelle festività di Pasqua. Il valore Rt è stabile a 0.98".  

Stando ai dati di oggi, sono 51.048 i casi attualmente positivi a Covid-19 nel Lazio, di cui 3.044 ricoverati, 362 in terapia intensiva e 47.642 in isolamento domiciliare. Dall'inizio dell'epidemia i guariti sono in totale 229.560, i decessi 6.777 e il totale dei casi esaminati è pari a 287.285.

1 aprile-2

I casi Covi del 1 aprile a Roma

Nella Asl Roma sono 305 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano sette decessi con patologieNella Asl Roma 2 sono 396 casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano dieci decessi con patologie. Nella Asl Roma 3 sono 206 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso con patologie.

I positivi nelle provincia di Roma

Nella Asl Roma 4 sono 136 casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi con patologie. Nella Asl Roma 5 sono 205 casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi con patologie. Nella Asl Roma 6 sono 220 casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi con patologie

370 casi nelle province

Nelle province si registrano 370 casi e sono otto i decessi nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono 101 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi di 48 e 55 anni con patologie. Nella Asl di Frosinone si registrano 177 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Si registrano sei decessi di 58, 65, 74, 84, 86 e 92 anni con patologie. Nella Asl di Viterbo si registrano 37 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Nella Asl di Rieti si registrano 55 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto.

Il bollettino dello Spallanzani del 1 aprile

Sono ricoverati all'Inmi Spallanzani di Roma 218 pazienti positivi al tampone per la ricerca di Sars-CoV-2. Lo evidenzia il bollettino dell'Istituto capitolino per le malattie infettive. Sono 36 i pazienti ricoverati in terapia intensiva. A questa mattina, sono 2.285 i pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o in altre strutture territoriali.

Gestite un milione di prenotazioni al vaccino

"La piattaforma web della Regione Lazio per le prenotazioni del vaccino anti Covid, attiva dal 1 febbraio 2021, fino ad oggi ha lavorato oltre 1.000.000 di prenotazioni". Lo afferma il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

"Il 12 % del totale - spiega - sono quelle effettuate tramite call center, un numero che abbiamo voluto dedicare agli assistiti meno digitali. Da una settimana inoltre per i cittadini della nostra regione è possibile effettuare la prenotazione anche attraverso l'app "Salute Lazio", un canale che finora ha raggiunto già 5.000 richieste. Nelle prime 8 ore dall'apertura per la fascia di età 66-67 anni, infine, sono stati assistiti 30.000 cittadini. Stiamo facendo un lavoro complesso e scrupoloso, e di questo ringrazio chi giorno e notte sta operando con professionalità e dedizione per portare avanti una campagna vaccinale essenziale per uscire dalla pandemia e tornare alla nostra vita di sempre. Ora - conclude - non dobbiamo fermarci, ma deve essere sempre chiaro che l'arrivo puntuale e costante delle dosi dei vaccini è fondamentale per andare avanti e centrare gli obiettivi che ci siamo dati".

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus a Roma e nel Lazio, il bollettino dei nuovi contagi: i dati del 1 aprile

RomaToday è in caricamento