Inizia il Ramadan, ma il Coronavirus cancella preghiera collettiva e Iftar insieme

La pandemia da Covid-19 cambia anche il Ramadan, il mese del digiuno e della penitenza per i musulmani: moschea chiusa, si prega in casa. "Fedeli chiamati a ulteriore sforzo"

Si apre in Italia il mese sacro per i musulmani. Il Ramadan dell'anno 1441 dell'egira, mese di digiuno e penitenza per i musulmani, inizia oggi venerdì 24 aprile. Nel pieno della pandemia da Coronavirus. Lo fa sapere il Centro islamico culturale d'Italia, ossia la Grande moschea di Roma. 

Inizia il Ramadan al tempo del Coronavrus

Quest'anno nella determinazione del mese di Ramadan gli esperti religiosi del Centro Islamico hanno potuto godere della preziosa collaborazione scientifica dell'Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf) con il quale hanno costituito una commissione scientifica congiunta che anche in avvenire collaborerà nel determinare non solo l'inizio del Ramadan, ma anche quello del mese del Pellegrinaggio e la data del Capodanno Islamico. 

Coronavirus, per i musulmani Ramadan senza preghiera collettiva

Un Ramadan inconsueto per la comunità islamica italiana alle prese con le restrizioni per contenere la diffusione del contagio da Covid-19. Per i musulmani di Roma e non solo niente Iftar pubblico, ossia la cena al tramonto che mette fine al digiuno quotidiano, nessuna preghiera collettiva. Bisogna rispettare le distanze interpersonali. La Moschea è chiusa così si pregherà in casa. E’ il Ramadan al tempo del Coronavirus. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Non essendo possibile vivere la gioia della preghiera congregazionale e della rottura comunitaria del digiuno, i fedeli sono chiamati a una ulteriore prova e a un ulteriore sforzo nel professare la loro fede e vivere il loro digiuno” – ha scritto in una nota il segretario generale del Centro Islamico, Abdellah Redouane, rivolgendo i propri auguri a tutti i musulmani per l'inizio del mese sacro. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento