Attualità

Lo stop dei mezzi alle 21 e le difficoltà dei lavoratori ospedalieri: "Chiediamo sostegno alle aziende di car sharing"

L'appello dell'Ordine dei medici alle società di car sharing per consentire a operatori, medici e infermieri di tornare a casa dopo il lavoro

Immagine di archivio

Con lo stop dei mezzi pubblici alle ore 21, conseguenza della rimodulazione del servizio di trasporto chiesto dalla Regione Lazio per fronteggiare l’emergenza Coronavirus, sono tanti i medici e gli infermieri che dopo lunghi turni di lavoro non hanno la possibilità di tornare a casa. È per questo che l’Ordine dei Medici-Chirurghi e degli Odontoiatri ha chiesto che sia offerta loro la possibilità di usufruire di car sharing. 

L'appello dell'ordine dei medici

“Confidiamo che le società che operano in tale settore mettano a disposizione dei propri mezzi per dare supporto a chi in questo difficile periodo è in prima linea per combattere l'emergenza Coronavirus e garantire l'assistenza ai cittadini e ai pazienti – ha detto il presidente dei medici della Capitale, Antonio Magi - Sarebbe un contributo alla solidarietà e allo sforzo chiesto a tutto il Paese”.

Le proteste di medici e infermieri 

Nei giorni scorsi alla redazione di Roma Today sono arrivate moltissime proteste da parte di operatori sanitari, infermieri, addetti alle pulizie che con l’entrata in vigore dei nuovi orari (ridotti) di bus, metro e tram, non hanno modo di tornare a casa dopo il lavoro, o di arrivare in tempo per il turno mattutino. Per evitare disagi e per consentire libertà di movimento a chi in questi giorni di emergenza sta combattendo in prima linea contro il coronavirus, l’Ordine dei medici sta verificando con il Comune di Roma la possibilità di offrire questo servizio per via istituzionale. “Intendo parlarne direttamente con la sindaca - ha precisato Magi - Per confrontarmi con lei e capire quale supporto può attuare il Campidoglio a favore di chi opera nelle strutture sanitarie della città e che si trova adesso anche alle prese con il problema del blocco serale e notturno del trasporto pubblico”. 

"I tassisti romani a disposizione per trasporto gratuito"

Intanto i tassisti romani hanno voluto far sentire la loro vicinanza a medici e infermieri. È Raggi a darne l’annuncio sulla sua pagina Twitter: “Grazie di cuore al gruppo dei tassisti romani che si è messo a disposizione per trasportare gratuitamente all’ospedale Spallanzani. Un’iniziativa bellissima, sono esempio e orgoglio di Roma”. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo stop dei mezzi alle 21 e le difficoltà dei lavoratori ospedalieri: "Chiediamo sostegno alle aziende di car sharing"

RomaToday è in caricamento