menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La mappa dei contagi

La mappa dei contagi

Roma, dove ha colpito di più il Coronavirus? Ecco la mappa dei contagi nei municipi

Elaborata dal Seresmi (Servizio regionale per sorveglianza delle malattie infettive) la mappa fotografa i tassi di incidenza della malattia sui vari territori della Capitale

Un totale di 1181 contagiati dal coronavirus a Roma da inizio emergenza, con l'impatto complessivo maggiore sul territorio della Asl Roma 1 e il II municipio in cima alla lista per numero di casi in rapporto alla popolazione, perché qui si concentra il più alto numero di anziani. Sono i dati sull'incidenza del covid-19 sul territorio della Capitale diffusi oggi dalla regione Lazio in conferenza stampa e raccolti in una mappa lavorata dal Seresmi (Servizio regionale per sorveglianza delle malattie infettive). 

Una distribuzione in generale a macchia di leopardo, dove a influire maggiormente è l'età anagrafica della popolazione, ma con zone più uniformi nel quadrante est della città. Per ognuno dei 15 distretti sanitari territoriali che compongono le Asl, coincidenti con i 15 municipi della Capitale, è stato calcolato il tasso di incidenza del covid-19 al 30 marzo, vale a dire il numero di abitanti che hanno contratto il virus su un campione di 100mila residenti. Vediamo i numeri più da vicino, tenendo a mente che si parla sempre di valori assoluti, mai di valori percentuali.  

Il tasso di incidenza nelle Asl

Il territorio della Asl Roma 1 (che conta 472 casi accertati) è quello dove si ha più densità di contagi: 45,8 su 100mila residenti. Segue la Roma 2 con un numero di casi più alto, 486, ma su un territorio con un numero maggiore di abitanti e un'incidenza di 37,4 malati. Terza la Roma 3 con 223 casi e un tasso del 36,7.  

tassi-incidenza

Il tasso di incidenza nei municipi

Guardando invece ai municipi, il primo dell'elenco è il II, territorio compreso tra Flaminio, Parioli e Nuovo Salario dove la forbice di contagi sul campione oscilla tra i 52,7 e i 66,53 malati. La più alta di tutte e 15 le circoscrizioni. Qui ha inciso con ogni probabilità l'elevato numero di anziani presenti. Segue il I municipio Centro storico con un range tra 39,56 e 52,74 a pari con il IX (Eur-Magliana) e il XV (Roma nord) e il XII (Monteverde-Massimina-Portuense). 

E ancora, in ordine decrescente, i municipio XIV, XIII (Aurelio), VII (Tuscolano), VI (Torri) e IV (Tiburtino) con un numero di casi compreso tra 31,53 e 39,55 sul campione. Meno impattante il coronavirus nella zona di Ostia e litorale (municipio X) e nell'area di Pigneto-Centocelle con incidenza tra 27,50 e 31,52. In fondo alla classifica con i tassi più bassi troviamo invece il III municipio (Montesacro), l'VIII (Garbatella-San Paolo) e l'XI (Arvalia-Marconi). 

I dati totali dei contagi

In generale ricordiamo che il trend dei nuovi positivi su Roma è in calo, oggi 49 casi contro i 54 di martedì e i 58 di lunedì. Guardano al Lazio, al 31 marzo, i casi totali confermati nel Lazio sono 3095. L'età media di chi ha contratto il virus è di 58 anni, il 53% è maschio e il 68% ha presentato almeno un sintomo influenzale. Di questi 1342 sono in isolamento domiciliare, 1127 ricoverati di cui 173 terapia intensiva, 208 guariti e 162 decessi. 


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento